mercoledì 31 maggio 2017

Cimitero delle Porte Sante

Foto di Francesco Baciocchi
"Si tratta di una statua a grandezza naturale che raffigura i fratelli Maria e Mario Mazzone. L'iscrizione racconta che Mario é morto il 22 Aprile 1944 in Germania ( presumibilmente durante un bombardamento) e Maria morì l'anno successivo poco prima di sposarsi. Fu la loro mamma nel 1947 a volere collocare la loro statua sulla tomba"

martedì 30 maggio 2017

31 maggio - Colloquio Italo-Francese: "I valori dell'Unione europea" Per i 60 anni del Trattato di Roma, nell'ambito del Festival d'Europa 2017

Il 31 maggio 2017, alle ore 14 presso Villa Finaly, via Bolognese 134/r Firenze e il 1 giugno, alle ore 9,30 a Villa Ruspoli, Piazza Indipendenza 9 Firenze. Evento organizzato da: Dipartimento di Scienze giuridiche, Scuola di Giurisprudenza, Centro di eccellenza Jean Monnet dell'Università di Firenze, Université Paris 1 Panthéon Sorbonne, CEDECE Association d'Etudes Européennes.
http://www.giurisprudenza.unifi.it/art-273-i-valori-dell-unione-europea.html

31 maggio - Presentazione del volume "Le théâtre musical de Luciano Berio", a cura di Giordano Ferrari

Nell’ambito del ciclo “Libri a teatro”, a cura di Renzo Guardenti e Siro Ferrone, per il Dottorato di ricerca in Storia delle Arti e dello Spettacolo.

Interventi di Alessandro Cecchi, Mila De Santis, Giordano Ferrari, Renzo Guardenti. Il 31 maggio 2017 alle ore 17 al Teatro della Pergola, via della Pergola, 26. Organizzazione: Fondazione Teatro della Toscana e Università degli Studi di Firenze, Siena e Pisa.
http://www.teatrodellapergola.com/evento/libri-a-teatro-2/?instance_id=81452

METTI UNA SERA AGLI #UFFIZILIVE: QUANDO L’ARTE COINVOLGE Musica, danza, teatro, performance e tanto altro, ogni martedì a partire dalle 19.00 Aperture straordinarie degli Uffizi dal 6 giugno

METTI UNA SERA AGLI #UFFIZILIVE: QUANDO L’ARTE
COINVOLGE
Musica, danza, teatro, performance e tanto
altro, ogni martedì a partire dalle 19.00
Aperture straordinarie degli Uffizi dal 6 giugno
al 26 settembre 2017 con orario 8.15-21.50

A partire da martedì 6 giugno inizia la seconda
edizione di #UffiziLive, l’iniziativa che mette
i nostri spazi e le opere degli Uffizi in
suggestivo dialogo con le arti dal vivo. Avviata
come sfida l’anno passato, con grande successo,
questa rassegna 2017 risulta ancora più
articolata della precedente, e offre un 
programma ricco ed eterogeneo per generi e
linguaggi. La selezione dei partecipanti è stata
condivisa con i rappresentanti di alcune
importanti realtà di spettacolo cittadine, e ha
potuto attingere dal ventaglio di oltre 250
proposte, giunte a risposta dell’avviso pubblico
con scadenza ad aprile scorso. Scegliere tra
tanti bravi artisti è stato arduo, ma il
criterio di varietà adottato significa solo che
per molti non ancora selezionati si tratta di
attendere la prossima edizione. Il menu di
quest’anno è senz’altro splendido.
Una rassegna di performance, musica, danza e
teatro che vedrà partecipare artisti da tutta
Italia e non solo. Grande spazio sarà dedicato
soprattutto ai giovani e alle “idee giovani”,
uniti alla valorizzazione del percorso artistico
delle donne, intese non solo come performers, ma
anche come soggetto di ispirazione prediletto in
molti percorsi artistici: temi, aspetti e volti
femminili immortalati in tante opere d’arte
della Galleria delle Statue e delle Pitture
degli Uffizi saranno al centro di molti
spettacoli, ma in modo sempre diverso e
originale. Il museo si apre alla contemporaneità
attraverso il dialogo tra le nuove forme
espressive e l’antico: molti pure i progetti
sperimentali, innovativi, di contaminazione fra
generi espressivi fino anche all’utilizzo di
suggestive tecnologie digitali, dal light design
alle sperimentazioni elettroacustiche.
Un’attenzione particolare è stata rivolta anche
a contenuti e linguaggi di respiro
internazionale, considerando che quello delle
Gallerie degli Uffizi è un pubblico
assolutamente eterogeneo per cultura, lingue e
sensibilità. Graditissimi ospiti anche due
ensemble esteri, provenienti dalla Spagna e
dall’Inghilterra.
 “Per una sera a settimana, nel Museo si vivrà
un’esperienza a tutto tondo, al di fuori
dell’approccio logocentrico cui siamo tutti
abituati: le arti visive usciranno dal loro
status storico e collezionistico e saranno messe
in dialogo con le arti dal vivo, con l’emotività
e con il corpo umano, con l’orecchio e la
musica. Sarà un “viaggio” splendido, che
permetterà di guardare le opere da una
prospettiva inaspettata, più libera e
coinvolgente: sentiremo che i quadri, le
sculture, gli spazi architettonici ci
appartengono intimamente, ed entreremo a far
parte dello splendido scenario storico”,
aggiunge il Direttore delle Gallerie degli
Uffizi, Eike Schmidt.
CALENDARIO UFFIZI LIVE 2017
Un programma ricco ed eterogeneo per generi e
linguaggi, questo di Uffizi Live 2017, una
rassegna di performance, musica, danza e teatro
che vedrà partecipare artisti da tutta Italia e
non solo. Grande spazio dedicato soprattutto ai
giovani e alle “idee giovani”, e grande spazio
anche alle donne, assolute protagoniste sia in
quanto performer che come soggetto di
ispirazione prediletto in molti percorsi
artistici, centrati in modo sempre diverso e
originale su temi, aspetti e volti femminili
immortalati in tante opere d’arte della Galleria
delle Statue e delle Pitture degli Uffizi. Un
museo che apre anche alla contemporaneità e al
dialogo fra antico e contemporaneo: molti pure i
progetti sperimentali, innovativi, di
contaminazione fra generi espressivi fino anche
all’utilizzo di suggestive tecnologie digitali,
dal light design alle sperimentazioni
elettroacustiche. Un’attenzione particolare è
stata rivolta anche a contenuti e linguaggi di
respiro internazionale, considerando che quello
delle Gallerie degli Uffizi è un pubblico
assolutamente eterogeneo per cultura, lingue e
sensibilità. Graditissimi ospiti anche due
ensemble dall’estero, dalla Spagna e
dall’Inghilterra.

Martedì 6 giugno: Aprirà la rassegna il duo
musicale marchigiano Mazzoni–Riganelli con un
concerto per sassofono e fisarmonica di musiche
composte da autori marchigiani contemporanei, in
omaggio alla mostra “Facciamo presto! Marche
2016-2017. Tesori salvati, tesori da salvare” (a
cui è devoluto 1 € del biglietto del museo per
il restauro delle opere danneggiate dal sisma).
Martedì 13 giugno: Il Collettivo ARTEDA di
Rimini presenterà Innesti plurali, un format
itinerante che adatta di volta in volta
linguaggi visivi e corporei in relazione alle
opere d’arte e ai contesti museali ospitanti. Le
performance utilizzano mezzi espressivi
eterogenei in particolare: danza, live painting,
pittura digitale, performing art rivolte ad un
pubblico internazionale.

Martedì 20 giugno: Il programma di Uffizi Live
prosegue con il concerto di musica antica di
canto, vihuela e chitarra barocca Quadri sonori
dell’ensemble femminile spagnolo Dolce Rima, che
verrà appositamente per noi da Siviglia a
ricreare le atmosfere sonore dedicate ai dipinti
di Caravaggio e i caravaggeschi, immergendo lo
spettatore nella temperie culturale delle corti
italiane ed iberiche tra tardo Rinascimento e Barocco.

Martedì 27 giugno: Il programma di giugno si
conclude con la danza performativa della
Compagnia aretina Sosta Palmizi, il cui progetto
Venere e il vento nasce dall’osservazione della
figura femminile per eccellenza, Venere, e
dell’elemento del Vento, che insieme si
“irradiano” da Botticelli per legarsi
trasversalmente e contaminarsi in sequenza
successiva con altri generi, scuole ed autori in
diverse opere d’arte presenti all’interno del
museo.

Martedì 4 luglio: Lo spettacolo/performance di
danza contemporanea ZA-Critic Point (Viva Arte
Viva) proposto da Company Blu è una variazione
sul tema della “visita guidata al museo”
centrata sia sulla statuaria classica che su
quella neoclassica, avanzando suggestive
possibilità per una fruizione diversa…persino
fisica, delle opere d’arte contenute in una
galleria.
Martedì 11 luglio: Ritratti di donna è un
percorso musicale fatto di volti femminili di
grandi pittori italiani del 400 e del 500
intrecciati in un dialogo che trova nella voce,
del violoncello e nella chitarra della giovane
irlandese Naomi Berrill un mezzo espressivo di
rara e struggente intensità.
Martedì 18 luglio:  La giovane danzatrice
Fabiola Zecovin porta in scena la figura di
Maddalena compresa fra il Trittico Portinari di
Hugo van der Goes e la Deposizione di Rogier van
der Weyden, due momenti opposti della sua vita.
Tra nascita e morte del Cristo, Maddalena vive
in palpitante attesa…prima di una speranza e poi
di una promessa, di un amore eterno e sublime,
nell’ammirazione del Messia e nell’attesa del
Suo ritorno, in quella straziante contesa fra
terra e cielo che Maddalena vive in un tempo
crudele, una mancanza fisica e spirituale del
Cristo che consuma.
Martedì 25 luglio: Il cast di Dummies Project di
Milano si esibirà in Perseus Room, una
performance di “full mask”, poetiche maschere
dal gusto contemporaneo che reinterpreteranno 
il mito di Perseo, portando in scena l’eroe
greco e le donne che sono state i cardini del
suo destino: Andromeda, Medusa e Danae e le loro
raffigurazioni all’interno della Galleria.
Martedì 1 agosto: Il programma del mese di
agosto si aprirà con il concerto Miniatour del
primo violoncello dell’ORT Luca Provenzani di
A.Gi.Mus., un viaggio musicale ricco di
contrasti e contrappunti. Quattro brani brevi,
quattro miniature che volgono lo sguardo alla
musica contemporanea, con un focus specifico
sull’Italia, pensate in dialogo con le opere di
Giotto, Leonardo Da Vinci e Michelangelo.
Martedì 8 agosto: il duo anglo-italiano Etrusca
arriverà dall’Inghilterra per presentare un
sofisticato programma musicale di brani
rinascimentali e barocchi per soprano e liuto:
Chiari fonti, per celebrare opere scelte di
Botticelli e Tiziano.
Martedì 15 agosto: l’ensemble musicale Vincanto 
& Francesca Breschi proporranno ai visitatori un
programma di ricerca sulla musica toscana meno
conosciuta e frequentata, colta e popolare,
antica e moderna. Ben venga maggio ci rivelerà
uno scorcio storico-culturale inaspettato,
svelando quell’humus culturale che fece da
sfondo al mondo e all’opera di Botticelli alla
cui “Primavera” l’ensemble dedicherà gran parte
del proprio dialogo musicale.
Martedì 22 agosto: Il programma di agosto
continuerà con un singolare “concerto da camera
per danza e tromba” proposto dalla giovane
Giselda Ranieri della Compagnia milanese ALDES
insieme al musicista Mario Mariotti. Blind Date
è una performance capace di interrogare e
relazionarsi con ironia e al tempo stesso
studiata maestria con le statue antiche dei tre
corridoi del secondo piano della Galleria.
Martedì 29 agosto: Le Scat Noir è un Jazz Vocal
Trio di Ferrara tutto al femminile, che eseguirà
per i visitatori Colori e forme della
femminilità in musica, che, oltre a standard
jazz e swing, includerà brani dalla tradizione
etnica, ma anche di musica classica e classici
italiani, dedicati al tema della femminilità
nella pittura fra 400 e 600.
Martedì 5 settembre: E’ il turno della Compagnia
Simona Bucci, che ha immaginato una coreografia
di danza contemporanea, Sussurri, ricca di
citazioni che rimandano a celebri personaggi
femminili immortalati nelle opere esposte in un
contrappunto visivo ed emotivo fra l’opera
immortale e il corpo che la ri-vive.
Martedì 12 settembre: L’Associazione Culturale
AD-AR-TE proporrà Tre noccioli del Duecento, una
performance di teatro e danza che evoca
frammenti di un’ipotetica infanzia di tre
pittori, raccontata in più lingue in un testo
appositamente scritto per l’occasione da Maria
Pagnini: Duccio da Buoninsegna, Giotto e Cimabue
bambini immergeranno gli spettatori, adulti e
bimbi, nelle atmosfere suggestive e fantasiose
di un Duecento “a modo loro”.
Martedì 19 settembre: La terza serata di
settembre avrà come protagonista la Compagnia di
danza hip hop Mystes, con una coreografia dal
titolo Lucida follia ispirata al celebre dipinto
‘Giuditta che taglia la testa ad Oloferne’ di
Artemisia Gentileschi. Diversi stili di danza
urbana saranno accompagnati da musicalità
elettroniche.
Martedì 26 settembre: Conclude la rassegna
estiva di Uffizi Live il collettivo Gli
Impresari & Giacomo Mercuriali di Venezia, che
ammalierà il pubblico con una performance
tecnologica e inaspettata. Il progetto si
propone di vivificare la ‘Primavera’ del
Botticelli attraverso uno strumento di loro
invenzione, detto “insettofono”, che ne
permetterà la sonorizzazione in un concerto per
insetti ed elementi naturali allo stato puro.

30 maggio - Le Murate - Premiazione & Reading LE PAROLE NEL CASSETTO - IX EDIZIONE Concorso Letterario

MARTEDI' 30 MAGGIO

   h 21:30 Premiazione & Reading

LE PAROLE NEL CASSETTO – IX EDIZIONE
Concorso Letterario

Con Stefano Busolin, Stefania Costa, Evelyne Arrighi, Sylvia Zanotto, Antonio Viciani.
Alex Biagi | sonorizzazioni Saranno lette le opere selezionate. Tutti i
partecipanti sono invitati calorosamente a partecipare. Gli autori scelti saranno
annunciati durante la serata e chiamati sul palco a leggere le loro opere. Alla fine della
serata, sarà proclamato il vincitore. Il premio consiste nella pubblicazione di una plaquette a
cura delle Edizioni del Caffè Letterario Le Murate e nella presentazione dell’autore presso
la Nardini Bookstore.
Le opere vincitrici delle edizioni precedenti sono in vendita presso il Caffè Letterario e
presso la Nardini Bookstore.
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it   

Proverbio Toscano del Giorno

"Un quattrin di carta, una penna e un danaro d'inchiostro fanno apparire d'un uomo un mostro"

lunedì 29 maggio 2017

L’eccesso di eccentricità dei pittori

Piero di Cosimo, autoritratto
“[…] L’eccesso di eccentricità, di abitudini bizzarre e enigmatiche spunta di nuovo in un altro pittore fiorentino, Piero di Cosimo, famoso al tempo di Savonarola per i suoi quadri di draghi e di altri orridi mostri. Vasari dice che Piero viveva più da bestia che da uomo, e non permetteva che gli altri spazzassero le stanze o gli zappassero e raschiassero gli orti e le vigne. Selvaggio e sciamannato, voleva vedere ogni cosa tornare, come lui, a un barbaro stato di natura, e aveva una passione per tutte le stranezze e gli <<scherzi>> di natura. Dovunque ricercava il sorprendente e poteva scorgere facce nelle nuvole e battaglie sui muri imbrattati dagli sputi. Un’altra sua caratteristica era che non permetteva a nessuno di vederlo a lavoro.
Leonard aveva molto in comune con Piero di Cosimo, e più ancora con Piero Uccello. Ritroviamo in lui la stesa mania per le collezioni di uccelli e animali, lo stesso interesse per i capricci e le aberrazioni, la stessa tendenza scientifica e matematica, lo stesso instancabile spirito sperimentativo, che faceva somigliare il suo studio a un laboratorio d’alchimia, pieno di nuove materie da provare, talvolta con risultati infelici, perché non sempre i colori duravano e un bel lavoro si poteva abbrunare e raggrinzire
[…].”
(Mary McCarthy, le pietre di Firenze, 1956)

29 maggio - Le Murate - Dibattito: ALL'INDOMANI DELLE ELEZIONI FRANCESI: POPULISMO, EUROSCETTICISMO E ALTRO

LUNEDI' 29 MAGGIO


h 17:30 Incontro / Dibattito
Il Forum per i Problemi della Pace e della Guerra, in collaborazione con l'associazione culturale La Nottola di Minerva, presenta

ALL'INDOMANI DELLE ELEZIONI FRANCESI: POPULISMO, EUROSCETTICISMO E ALTRO

Intervengono Marco Tarchi, Università di Firenze, Luca Verzichelli, Università di Siena, e Yves Mény (Presidente, Scuola Superiore Sant'Anna, Pisa)
Introduce e coordina Anna Loretoni, Presidente Forum per i Problemi della Pace e della Guerra

La vittoria alle elezioni presidenziali di Emmanuel Macron rimarca ancora una volta la profonda crisi in cui versano i partiti politici tradizionali e pone al centro del dibattito politico la questione della rappresentanza. Il neo-presidente Macron ha condotto una coraggiosa campagna elettorale imperniata sui temi europei, la sua elezione potrebbe perciò avere anche importanti riverberi sul processo di integrazione europea e sull'esito di altre importanti elezioni in Europa. La sua capacità di azione a livello domestico, regionale ed internazionale dipenderà anche dal risultato delle elezioni per l'Assemblea nazionale di questo giugno.
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it 

Dal 3 giugno - MOSTRA - GESINE ARPS “MIRABILIA” a cura di Nicola Micieli


INAUGURAZIONE MOSTRA
Sabato 3 giugno 2017, ore 17.30
Sala delle Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno
Via Ricasoli, n. 68 (angolo Piazza San Marco), Firenze
 Gesine Arps - Barca nel lago dei loto

Dal 3 al 30 giugno 2017 l’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze, presso la Sala delle Esposizioni in Via Ricasoli n.68, angolo Piazza San Marco, ospita la mostra monografica di Gesine Arps dal titolo “Mirabilia”.
L’esposizione, a cura di Nicola Micieli, presenta 50 opere dell’artista tra quadri, installazioni, sculture di piccole e grandi dimensioni tra le quali la “Colomba della pace”, un’installazione interattiva alta due metri che dopo essere stata esposta alla Basilica di Assisi e aver viaggiato tra Italia, Francia, Olanda e Germania, arriva a Firenze.

“Sono lieta che l’Accademia delle Arti del Disegno accolga nella sua sala esposizioni un’artista come Gesine Arps - dichiara la Presidente Cristina Acidini - che così conferma la sua personale sintonia non solo con l’arte italiana, ma anche con la rete delle istituzioni che ne favoriscono lo sviluppo e la tutela. Artista davvero europea, di risonanza internazionale, nel suo passaggio fiorentino Gesine Arps compie una tappa importante di quel suo instancabile viaggio reale e metaforico che Bianca Röhle nel 2009 ha così descritto con efficace sintesi: Viaggia dalla preistoria alla storia biblica, alle culture del lontano Oriente, al Gotico, fino ad arrivare al presente a volo libero o con lo skateboard, in nave, astronave o in sogno”.

Gesine Arps ha ricevuto molti riconoscimenti sia in Italia che all’estero ed il suo lavoro rappresenta un ponte fra due culture artistiche europee di profondo e autorevole spessore, infatti, nata e cresciuta in Germania, ha vissuto gli anni della formazione artistica e compiuto i suoi studi in Italia. I suoi grandi dipinti spaziano dalle reminiscenze senesi alle dichiarate ascendenze rinascimentali e urbinati fino alla tradizione espressionista e postimpressionista, alle arti primitive e ai graffitisti metropolitani.

Artista senza compromessi, Gesine Arps esprime nitidamente la sua personalità: immediata, energica e piena di sorprese. Le sue opere toccano nitidamente l’anima ed esaltano la fantasia attraverso immagini oniriche e mondi ideali che sono rappresentati con segni, materiali e colori che emozionano profondamente. Per queste ragioni il suo lavoro artistico può essere accostato alla categoria estetica dei “Mirabilia”, in quanto costituiscono in ogni loro aspetto una fonte inesauribile di stupore. La vena creativa della Arps non si esaurisce nella pittura, ma si esprime anche attraverso la scultura plurimaterica, le installazioni e la poesia con i quali racconta il suo mondo interiore, ricco di architetture fantasiose, di immaginazione gioiosa, di quotidiano e di eccezionale. Tutto è frutto di meditazione e contemplazione.

Alla mostra “Mirabilia” sarà presentata l’anteprima del documentario “Gesine Arps - Voyage Vers la Lumiére” coprodotto da Mizen Fine Art e Loop Art e realizzato da Niki Ottimofiore.

Tutte le opere di “Mirabilia” sono raccolte in un catalogo realizzato dalla Mizen Fine Art Edizioni, in lingua italiana e inglese, con testi critici di Cristina Acidini, Alberto Berardi, Nicola Micieli, Mika Obata, Marisa Zattini e poesie di Gesine Arps.


INAUGURAZIONE MOSTRA
Sabato 3 giugno 2017, ore 17.30
Sala delle Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno
Via Ricasoli, n. 68 (angolo Piazza San Marco), Firenze

La mostra sarà visitabile fino al 30 giugno 2017 nei seguenti orari:
Da martedì a sabato: ore 10.00 - 13.00 / 17.00 - 19.00
Domenica: ore 10.00-13.00
Lunedì chiuso.
Ingresso libero.

Per ulteriori informazioni:

Accademia delle Arti del Disegno
Via Orsanmichele, 4, 50123, Firenze
Telefono: 055 219642
Email: info@aadfi.it
www.aadfi.it
www.facebook.com/aadfi

30 maggio - Associazione Archeosofica - NUOVO CORSO DI RADIESTESIA

MARTEDÌ 30 MAGGIO ALLE ORE
21 a Firenze, alla presentazione a ingresso libero del NUOVO CORSO DI
RADIESTESIA con la conferenza di Daniela Perini “LE MERAVIGLIE DELLA RADIESTESIA”,
che è anche una lezione introduttiva.

L’incontro si tiene presso la Sezione di Firenze dell'’Associazione
Archeosofica, in Lungarno Guicciardini 11/rosso.

L’INGRESSO È LIBERO E NON OCCORRE PRENOTAZIONE.

Per una breve introduzione all’argomento e ulteriori informazioni sul
corso che inizia potete consultare la pagina del nostro sito all’indirizzo:
https://archeosofiafirenze.org/2017/05/24/30-maggio-2017-radiestesia/#more-6201


Associazione Archeosofica, Sezione di Firenze
Lungarno Guicciardini, 11/rosso
50125 Firenze
Tel. 055215940
info.firenze@boxletter.net
http://archeosofiafirenze.org

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK https://www.facebook.com/archeosofiafirenze

Proverbio Toscano del Giorno

"Tutto finisce, fuorchè l'invidia"

Duomo

Foto di Angela Lidia Larosa

domenica 28 maggio 2017

30 maggio - Associazione “Per Boboli”: conferenza Forme dello spettacolo tra cortile e giardino in epoca medicea: Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli

L’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 30 Maggio 2017 alle 17.00, presso l’Ex Chiesa di San Pier Scheraggio (Gallerie degli Uffizi), per la conferenza Forme dello spettacolo tra cortile e giardino in epoca medicea: Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli, tenuta dal’Prof. Renzo Guardenti, Membro del Senato Accademico e Presidente del Corso di Laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS) presso l’Università di Firenze.

Nel quadro del quotidiano esercizio del potere, le arti dello spettacolo costituiscono per la dinastia medicea un vero e proprio instrumentum regni, che coinvolge a diversi livelli aspetti e luoghi della vita civile e politica della Firenze del Cinque e Seicento. In questo contesto, un ruolo particolare viene svolto dal cortile di Palazzo Pitti e dall'anfiteatro del Giardino di Boboli che, nel corso dei due secoli, ospitano a più riprese eventi spettacolari legati in prevalenza alle occasioni dinastiche del casato dei Medici, altamente rappresentativi della spettacolarità di corte del tardo Rinascimento e dell'epoca barocca.
L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.
Associazione "Per Boboli"
www.associazioneperboboli.com
associazioneperboboli@gmail.com
www.facebook.com/AssociazionePerBoboli

La Cupola

Foto di Angela Lidia Larosa

sabato 27 maggio 2017

venerdì 26 maggio 2017

Il grasso legnaiuolo

"[...] E’ la storia di una beffa – un tiro giocato dal Brunelleschi e dai suoi amici al grasso legnaiolo del titolo, che li aveva offesi non presentandosi a cena una sera che lo aspettavano. Decidono allora di convincere il falegname ch’egli non esiste, ossia di toglierli la sua identità, anzitutto fingendo di non riconoscerlo e poi persuadendolo con una serie di manovre che vi è veramente un <<Grasso>> che l’amico pretende di essere, che però non è lui. Infatti, come riescono a convincerlo con i loro funambolismi, lui non è nessuno, è niente, è un mero flusso confuso di coscienza che crede di essere un grasso legnaiolo. Il diapason del racconto è raggiunto quando il tremante grassone ha paura di andare a casa, nella propria casa, nel timore che <<lui>< - ovvero se stesso –sarà lì. <<Se lui c’è>>, egli si domanda in un misto di furberia e di panico, <<che farò io?>>. Questo quadro di autoalienazione, più atroce e più nitido delle stesse opere di Pirandello, è narrato come un vero incidente, ben noto ai suoi tempi, capitato a tale Manetti degli Ammannati il quale, non riuscendo a reggere questa esperienza, se ne andò in Ungheria dove pose fine ai suoi giorni. [..] Vero eroe della novella è il genio del Brunelleschi; il genio che scoprì la maniera di calcolare il punto di uga e che poteva far svanire un uomo corpulento – o fargli credere di svanire – come una palla manovrata da un prestigiatore in pieno giorno. […]
(Tratto da: Mary McCarthy, Le pietre di Firenze)

28 maggio - “San Lorenzo Sogna. La tradizione dell’Ascensione rivive a favore dell’A.T.T.”

Domenica 28 Maggio, in Piazza San Lorenzo a Firenze, l’antica festa dell’Ascensione torna a vivere grazie a “San Lorenzo Sogna”, serata di beneficenza dedicata all’Associazione Tumori Toscana A.T.T.

Promosso dall’associazione di ambulanti “I sopravvissuti del San Lorenzo” con il patrocinio del Comune di Firenze e del Quartiere 1, l’evento partirà alle 20.30 con la musica dei Vox Media e la distribuzione di dolci artigianali e macedonia.

È prevista un’offerta minima di 5 Euro e sarà possibile ricevere in omaggio anche il braccialetto della Solidarietà. Il ricavato sarà interamente devoluto a sostegno del servizio di Cure Domiciliari Oncologiche gratuite offerto dall’A.T.T.

Alle 22.00 la serata si concluderà con il suggestivo lancio di palloncini luminosi che porteranno appesi un biglietto nel quale chi lo vorrà potrà scrivere il proprio desiderio.

“Un evento interamente dedicato all'Associazione Toscana Tumori che si prodiga per i servizi domiciliari verso le persone con malattie oncologiche. Il servizio che propongono per migliorare la qualità della vita – ha sottolineato il presidente del quartiere 1 Maurizio Sguanci – non ha eguali ed è straordinario. Qualsiasi sforzo non è mai troppo grande per questa associazione”.

“Siamo davvero felici di festeggiare questa antica tradizione in un luogo simbolo della fiorentinità – ha detto il Dottor Giuseppe Spinelli, Presidente dell’A.T.T. -  La nostra Associazione è nata a Firenze e siamo orgogliosi di questo legame con la parte più autentica della città. La solidarietà è nel DNA dei fiorentini e ringrazio di cuore il Presidente Roberto Calamai e gli amici dell’Associazione per questa bellissima iniziativa che vorremo fosse un messaggio di speranza e di buon auspicio per i malati che stanno affrontando la malattia oncologica e per le loro famiglie”.

“Questo evento – ha detto il Presidente Calamai- nasce dal desiderio di ringraziare quest’Associazione per l’importante servizio che svolge. Purtroppo sia io che altri colleghi abbiamo avuto bisogno dell’A.T.T. e abbiamo potuto verificare di persona il grande lavoro che lo staff medico-sanitario svolge ogni giorno a supporto dei malati oncologici e delle loro famiglie”.

L’evento si avvale del prezioso contributo di: Consorzio Mercato Centrale, Pasticceria Sieni, Bar H9, Confesercenti Firenze, Bacci Tessuti, Ristorante Le Fonticine, Garage Nazionale, Opera Medicea Laurenziana.

Associazione Tumori Toscana A.T.T.

Tel 055.24.66.666
Via B. Varchi, 63 - 50132 Firenze

www.associazionetumoritoscana.it

Dal 27 maggio al 29 luglio - Galleria Poggiali - Mostra - MANFREDI BENINATI: Paintings

27 maggio – 29 luglio 2017
(dal martedì al sabato ore 9-13 e 15-19)
Inaugurazione sabato 27 maggio 2017 ore 18.30
Si inaugura sabato 27 maggio alle ore 18.30, Paintings, il nuovo progetto di Manfredi Beninati (Palermo, 1970) espressamente pensato per gli spazi della Galleria Poggiali di Firenze (Via della Scala, 35/A-29/Ar).
Quarto episodio con la Galleria Poggiali, dopo quelli con Enzo Cucchi e il Laboratorio Saccardi, LOGO, e i precedenti a Pietrasanta e a Firenze che ne avevano colto anche gli aspetti istallativi e scultorei, l’esposizione si focalizza esclusivamente sul lavoro pittorico di Manfredi Beninati, segue la personale al Museo Civico di Castelbuono in Sicilia a cura di Laura Barreca e la collettiva al Macro di Roma, e anticipa i progetti autunnali previsti a Los Angeles e a Palermo nel corso del 2018, in occasione di “Manifesta”.
Questa mostra rivendica la centralità della pittura quale pratica imprescindibile del fare arte; a tale proposito lo stesso Manfredi Beninati dice: “La pittura è e rimane l’arte. L’arte è pittura”; per due mesi si potrà ammirare una quindicina di olii su tela e un gruppo di disegni su carta dedicati al tema della memoria e del trascorrere del tempo.
La pittura, per Manfredi Beninati; in collezione permanente – tra gli altri – al MAXXI di Roma, Logan negli Stati Uniti, Lodevans in Gran Bretagna, alla UBS Art Collection in Svizzera, Zabludowiczvski in USA e UK, e presentata, solo per citare alcuni episodi, alla Biennale di Venezia del 2005 (Premio del Pubblico per il Padiglione Italiano) e del 2009, Hammer Museum di Los Angeles nel 2011 ed al Parrish Museum di Southampton; rappresenta il mezzo di elezione della propria poetica quale esito, di frequente, di istallazioni ambientali esposte in occasione delle più importanti biennali: Venezia, Liverpool, Mardin, Shangai e Salonicco.
Esposti da Max Wigram a Londra, James Cohan a New York e Tomio Koyama a Tokyo, i lavori di Manfredi Beninati hanno forti e colti riferimenti alla letteratura ed alla storia dell’arte nell’esplorare il viaggio della vita, partendo spesso proprio dalla realizzazione di una istallazione ambientale, la sua poetica indaga memorie, passaggio del tempo ed emozioni come sedimentazione in divenire.
ATTENZIONE
A questo link è possibile scaricare il presente comunicato in formato Word e le fotografie dei dipinti in mostra.
Manfredi Beninati
Paintings
Inaugurazione sabato 27 maggio 2017 ore 18.30
Dal 27 maggio al 29 luglio 2017; catalogo in galleria con una conversazione tra Lorenzo Poggiali e Manfredi Beninati
www.galleriapoggiali.com; info@galleriapoggiali.com

31 maggio - Lettura “Cesare Alfieri” 2017: “Le istituzioni europee alla prova dei nuovi nazionalismi”

Mercoledì 31 maggio 2017, alle ore 11.30
si terrà la consueta Lettura “Cesare Alfieri” 2017
tenuta, quest'anno, da Giuliano Amato
sul tema “Le istituzioni europee alla prova dei nuovi nazionalismi”
presso il Polo delle Scienze sociali, Edificio D6 - aula 018
via delle Pandette 9, Firenze

Proverbio Toscano del Giorno

"Si crede più il male del bene"

Duomo

Foto di Angela Lidia Larosa

giovedì 25 maggio 2017

Pittura e stregoneria

“[…] collegare ancor più strettamente la pittura all’arte degli stregoni. Si danno ancora ipotesi disparate e inconciliabili su come fu introdotta e diffusa in Italia la tecnica della pittura ad olio. Ingenui scrittori ne parlano come di una qualche pozione o filtro magico capace di garantire la bellezza, o meglio, l’incanto a un dipinto. I pittori erano iscritti all’Arte degli Speziali, perché, come gli speziali e i farmacisti, componevano pigmenti  e polveri da spezie importate, secondo formule segrete. Coin la scoperta della prospettiva , anch’essa scienza magica dei numeri, la pittura diventò sempre più negromantica, soprattutto a Firenze dove ogni cosa era spinta agli estremi. Geni come Paolo Uccello e Piero della Francesca, che si dedicarono a studi di prospettiva, neglessero la loro opera per inseguire questa fata morgana. Piero, che fece il suo tirocinio a Firenze sotto Domenico Veneziano, consacrò gli ultimi anni di vita a scrivere trattati matematici. Come Paolo, egli morì oscuro e abbandonato – nella cittadina di san Sepolcro dov’era nato. Anche lui era stato affascinato dai mazzocchi, dai calici, dalle coppe, dai coni. […]”
(Mary McCharty, Le pietre di Firenze, 1956)

27 maggio - concerti di canto gregoriano che il Coro Viri Galilaei al cenacolo di Santa Croce

Prossimi concerti di canto gregoriano che il Coro Viri Galilaei terrà al cenacolo di Santa Croce  sabato 27 maggio e sabato 8 luglio, sempre alle ore 21.
Cenacolo di Santa Croce

Sabato 27 Maggio – ore 21

Coro Viri Galilaei
Direttore Enzo Ventroni

PROGRAMMA
Jesu dulcis amor meus

1.    Jesu dulcis amor meus- Inno – I° modo

2.    Vultum tuum– Ant. Introito – II° modo               

3.    Diffusa est gratia – Antifona com. VI° modo                  

4.    Signum magnum –  Ant. Introito – VII° modo           

5.    Audi filia– Ant. Introito – VIII° modo       

6.    Audi filia – Tractus – II° modo           

7.    Specie tua – Graduale – V° modo           
                 
8.    Assumpta est – Ant. Offertorio – VIII° modo           

9.    Viri Galilaei – Ant. Introito VII° modo               

10.    Caritas Dei – Ant. Introito – III° modo               

11.     Benedictus es Domine – Graduale – V° modo           

12.    Alleluja – Benedictus es – VIII° modo               

13.    Congaudeant catholici – Sequenza Codex Calixtinus

14.     Kyrie  IV Cunctipotens – Tropo Codex Calixtinus

15.     Veni Creator Spiritus – Inno – VIII° modo           

16.    Hodie completi sunt – Anti.+Magnificat – I° modo d3

3 Giugno - Convegno: Libertà di cura, salute consapevole

Si svolgerà a Firenze il convegno dal titolo Libertà di cura: una scelta europea. Come esercitare la cittadinanza consapevole in materia di salute che si terrà sabato 3 giugno al cinema Odeon di Firenze.

‘Nell’attuale clima di tensione e pensiero unico nel campo della medicina e della salute, è necessario lasciarsi alle spalle le battaglie ideologiche e puntare a una seria riflessione collettiva e a una rinnovata consapevolezza‘, Dr Eugenio Serravalle, presidente di Assis

Lo dice la nostra Costituzione: ‘La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.’

La libertà di cura è un fondamento di una società civile che si ottiene con l’informazione e la consapevolezza.

Questo convegno vuole riflettere, far riflettere, rispondere a domande su scienza e  medicina democratica, sulla deontologia medica, sui dati epidemiologici ignorati, non detti, camuffati, sui principi costituzionali…

Si parlerà naturalmente di vaccinazioni, visto il clima caldo degli ultimi giorni, dopo la legge della Regione Toscana con l’obbligo di 12 vaccini, poi seguita da un decreto del Governo che rivoluziona le norme che dal ‘99 avevano di fatto abolito l’obbligo.

Questo tema, come quello più ampio della libertà di cura, va affrontato uscendo dalla sfera ideologica e avviando una seria riflessione collettiva a partire da – tutte – le prove scientifiche disponibili.

Al convegno del 3 Giugno a Firenze parleranno medici, epidemiologi, giornalisti, giuristi, filosofi e sociologi, figure importanti nei rispettivi campi di competenza, per capire e spiegare dove siamo oggi e quali sono le prospettive.

In concomitanza al convegno organizzato da Assis (Associazione Studi e Informazioni sulla Salute) e Terra Nuova Edizioni, ci sarà una Manifestazione Nazionale: contro l’obbligo vaccinale avanzato dal Governo, contro la discriminazione, la violazione dei diritti fondamentali dei bambini, la disinformazione e la censura che ruota attorno a questo delicato tema.

La manifestazione avrà inizio alle ore 13:00, prevederà un corteo e poi un presidio fuori dal cinema Odeon per tutti coloro i quali non riusciranno ad entrare al convegno.

“Libertà di cura: una scelta europea. Come esercitare la cittadinanza consapevole in materia di salute”

Proverbio Toscano del Giorno

"Se ognuno spazzasse la casa sua, tutta la città sarebbe netta"

Tramonto

Foto di Elisa Ricci

mercoledì 24 maggio 2017

martedì 23 maggio 2017

29 maggio - Presentazione del libro BIANCA CAPPELLO

Presentazione del libro BIANCA CAPPELLO - Il mistero del luogo di sepoltura della Granduchessa (Angelo Pontecorboli Editore, 2017) che si terrà nella Sala Giosué Borsi della Basilica di San Lorenzo, a Firenze, lunedì 29 maggio, alle ore 18.
Saranno presenti Mons. Marco Domenico Viola (Priore di San Lorenzo), Paolo Padoin (Presidente dell'Opera Medicea Laurenziana), Monica Bietti (Funzionario MiBACT responsabile del Museo delle Cappelle Medicee).



28 maggio - Montebeni- AB-BRUNCH-IAMOCI NEL BOSCO Brunch domenicale vegan e bighellone, con un pizzico di attivismo. 

Domenica 28 maggio, nel bellissimo parco antistante il circolo Arci La Montanina, a Montebeni (tra Settignano e Fiesole, dove organizzammo il Vegan Day 2016) dalle ore 11:30 alle ore 15:00, brunch vegan, 100% cruelty-free. 

Il Centro Rapaci Lipu Mugello di Vicchio sarà la realtà ospite, presente con il suo banchetto. In cucina Gabriele Palloni & Vegan Staff. Menù: 1 piatto dolce, 1 piatto salato, dolci dal buffet e bevande. 

20 Euro per gli adulti, 12 Euro per i bambini sotto ai 10 anni. 

In caso di maltempo il brunch verrà servito all'interno.Parte del ricavato verrà devoluto al Centro Recupero Rapaci di Vicchio. Solo su prenotazione scrivendo a restiamoanimali@gmail.com o wozzapp 3357703214

Evento FB "Keep calm and brunch nel bosco"

https://www.facebook.com/events/540692722987309/

23 maggio - Le Murate - L'associazione culturale La Nottola di Minerva presenta: D'AMORE E MORTE

MARTEDI' 23 MAGGIO


h 18:30 Presentazione libro con Autore
L'associazione culturale La Nottola di Minerva presenta

D'AMORE E MORTE
Albeggi Edizioni

L'autrice Teresa Campi dialoga con Andrea Sirotti, critico letterario

Un viaggio nel tempo, nella Roma dell'Ottocento; un'escursione letteraria in un mondo ormai scomparso, per sbirciare nella vita dei più grandi poeti romantici. Una prosa limpida, fresca e mai pedante per raccontare l'amore, l'ardore e la vitalità poetica che si sviluppano, come un filo invisibile, da George Lord Gordon Byron, poeta ribelle, vanesio seduttore, esule incontentabile, a Percy Bysshe Shelley, interprete dell'invisibile, cantore metafisico e impavido, sino all'apoteosi nell'incontro velato e finale con John Keats, il ragazzo immenso, nella cui persona l'amore e la morte si fusero in una materia indistinguibile e inscindibile, lasciata come un testamento umano nei suoi irruenti versi.
Caffè Letterario °Le Murate

Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

23 maggio - Conferenza - Associazione Archeosofica. L'ESPERIENZA ALCHEMICA DELLA TRASMUTAZIONE

MARTEDÌ 23 MAGGIO ALLE ORE 21 a Firenze, con la conferenza L'ESPERIENZA ALCHEMICA DELLA TRASMUTAZIONE', con cui prosegue il ciclo di
incontri dedicato alla MEDITAZIONE sui CENTRI di FORZA o CHAKRA.
Relatrice:Fiorenza Mascione.

L?incontro si tiene presso la Sezione di Firenze dell'Associazione
Archeosofica, in Lungarno Guicciardini 11/rosso.

L'INGRESSO È LIBERO E NON OCCORRE PRENOTAZIONE.

Per una breve introduzione all'argomento potete consultare la pagina del
nostro sito all'indirizzo:
https://archeosofiafirenze.org/2017/05/18/23-maggio-2017-alchimia/#more-6180


Associazione Archeosofica, Sezione di Firenze
Lungarno Guicciardini, 11/rosso
50125 Firenze
Tel. 055215940
info.firenze@boxletter.net
http://archeosofiafirenze.org

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK https://www.facebook.com/archeosofiafirenze

25 Maggio - Fondazione Il Fiore - La prima edizione dei Vangeli a cura di sole donne: presentazione a Firenze

Il 25 maggio alla Gonzaga University il volume ‘i Vangeli - tradotti e commentati da quattro bibliste’ sarà presentato dalla coordinatrice della pubblicazione Rosanna Virgili. Intervengono il direttore Jason Houston, Adolfo Lippi e Carmelo Mezzasalma. Modera Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore. Ingresso libero.



Viene presentata, per la prima volta a Firenze, la prima pubblicazione italiana integrale dei Vangeli a cura di sole donne: quattro teologhe che hanno tradotto un vangelo ciascuna, in linguaggio comprensibile a tutti ma al tempo fedele alla ricchezza stilistica dei testi originali, e li hanno commentati secondo i criteri più aggiornati della scienza esegetica, tenendo conto anche del punto di vista delle donne, alla cui presenza nel racconto evangelico è dedicato il saggio conclusivo del volume.

La presentazione di questi «Vangeli al femminile» di Rosanna Virgili, Annalisa Guida, Rosalba Manes, Marida Nicolaci, per usare il titolo del blog che le curatrici hanno aperto in seguito alla pubblicazione de’ ‘i Vangeli – tradotti e commentati da quattro bibliste’ (Ancora editrice 2015), avverrà giovedì 25 maggio alle 17 alla Gonzaga University (via La Pira 11, ingresso libero). Interverranno, oltre alla coordinatrice dell’edizione Rosanna Virgili, che ha scritto l’introduzione e l’excursus finale “Profumo di donna: presenze femminili nei vangeli”, il direttore della Gonzaga fiorentina Jason Houston, Adolfo Lippi, padre passionista del Convento di Sant’Angelo in Cura di Vetralla, e Carmelo Mezzasalma, sacerdote fondatore della Comunità di San Leolino, nonché scrittore e docente di letteratura. A moderare l’incontro sarà Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore di Firenze.

Qual è il senso di questa operazione editoriale? Lo stesso Papa Francesco ha in parte risposto a questa domanda nell’esergo della pubblicazione: «In virtù del loro genio femminile, le teologhe possono rilevare, per il beneficio di tutti, certi aspetti inesplorati dell’insondabile mistero di Cristo». Ma ecco cosa scrive nell’introduzione Rosanna Virgili: «in linea teorica poco dovrebbe incidere il genere femminile o maschile di uno studioso, ai fini della realizzazione di una buona traduzione dei vangeli, ma nella realtà concreta questa opzione è assai significativa. Essa mette in luce, innanzitutto, la presenza ormai affermata e qualificata delle donne nella conoscenza e competenza della Bibbia, nonché nella docenza e la ricerca delle Scienze ad essa consacrate, fenomeno piuttosto recente e ancora sconosciuto ai più. La materia teologica e, conseguentemente, quella biblica, sono state per secoli, nella Chiesa cattolica, appannaggio del clero e, quindi, del genere maschile, pertanto difficilmente accessibili, quando non addirittura precluse, alle donne in generale. Con il Concilio Vaticano II la restituzione della Bibbia al popolo di Dio ha contemplato anche i religiosi e i laici e, quindi, le donne, permettendo loro di accostarsi agli studi esegetici, e più in generale agli studi teologici, negli istituti di formazione accademica, come le università pontificie e le facoltà teologiche». «Finalmente la donne “prendono la Parola” nella Chiesa – conclude Rosanna Virgili -. Tale novità ha avuto e continua ad avere la forza di una rivoluzione, destinata a generare cambiamenti radicali nella Chiesa cattolica e, auspicabilmente, anche nelle società dove essa vive».



Per ulteriori informazioni, Fondazione Il Fiore. Tel.: 055-225074



Le quattro bibliste

Rosanna Virgili, marchigiana, laureata in Lettere e Filosofia e licenziata in Scienze bibliche al Pontificio Istituto Biblico di Roma, è docente di Esegesi presso l'Istituto Teologico Marchigiano. Tiene conferenze di carattere biblico in tutta Italia e collabora a diverse riviste. Coordinatrice del volume, ha curato l'introduzione generale ai vangeli, la traduzione e il commento del vangelo secondo Luca e l’excursus finale.

Annalisa Guida, campana, laureata in Lettere moderne, è dottoranda in Teologia biblica e assistente alla cattedra di Nuovo Testamento presso la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale, sez. San Luigi. È membro della redazione della rivista biblica «Parole di vita». Ha curato la traduzione e il commento del vangelo secondo Marco.

Rosalba Manes, pugliese, consacrata ordo virginum, ha conseguito il dottorato in Teologia biblica presso la Pontificia Università Gregoriana, dove insegna. Tiene corsi di Sacra Scrittura presso diversi istituti di formazione teologica ed è impegnata in varie forme di apostolato biblico. Ha curato la traduzione e il commento del vangelo secondo Matteo.

Marida Nicolaci, siciliana, ha conseguito la Licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico di Roma e il dottorato in Teologia biblica presso la Facoltà Teologica di Sicilia, dove insegna. Collabora con varie riviste scientifiche e pastorali. Ha curato la traduzione e il commento del vangelo secondo Giovanni.   

10 candeline per 10 anni di Biblioteca delle Oblate

Era il 25 maggio 2007 quando a Firenze fu inaugurato un nuovo spazio per la città: la Biblioteca delle Oblate, il luogo "dove la città si incontra".

Questo lo slogan che in 10 anni da auspicio è diventato una realtà consolidata.

Oggi la Biblioteca delle Oblate si presenta dinamica, flessibile, contemporanea, accessibile, amichevole, accogliente e soprattutto sempre più ampia e offre una proposta di attività culturali e servizi gratuiti rivolti a tutte le fasce d'età per trascorrere il tempo libero, leggere, studiare, informarsi e partecipare alla vita culturale della città.

Il programma dei festeggiamenti per il decimo anniversario, dal 23 al 28 maggio, mette in evidenza le diverse tipologie di offerte e la varietà del pubblico, ponendo un’attenzione particolare ai nuovi servizi e alle nuove opportunità proposte in questi anni.

Potrai partecipare gratuitamente a incontri, letture animate, laboratori, conferenze, presentazioni di libri, una visita guidata al complesso architettonico delle Oblate e persino un viaggio teatrale itinerante negli spazi della Biblioteca.

Il 25 maggio grande festa in giardino dalle ore 17.30 con auguri di compleanno, premiazione dei "Lettori +" e musica alla presenza del Sindaco del Comune di Firenze Dario Nardella.

Qui puoi consultare il programma completo delle iniziative: http://newsletter.comune.fi.it/templates/newsletter.comune.intranet/docs/Biblioteche%20Comunali%20Fiorentine/Oblate10-Programma.pdf?

Ti aspettiamo!

www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_delle_oblate

Proverbio Toscano del Giorno

"Se direm d'altri, altri dirà di noi"

lunedì 22 maggio 2017

domenica 21 maggio 2017

venerdì 19 maggio 2017

26 maggio - Aida Vittoria Eltanin presenterà il suo ultimo libro "In frutta veritas".

L'evento del mese a cura di Restiamo Animali: LA MELA DI EVA
venerdì 26 maggio alle ore 19 presso il negozio Toscana Biologica di Firenze, via Foggini #22 telefono 055 7322620
Aida Vittoria Eltanin presenterà il suo ultimo libro "In frutta veritas".
Viviamo in una società frutto-fobica: a parole parlano tutti bene della frutta. Basta però entrare da un fruttivendolo o nominare l’idea di un pranzo di sola frutta per rendersi conto di quanti preconcetti e paure in realtà la gente abbia su questo alimento. Per tutta la verità sulla frutta venite a ToscanaBio.
Alla presentazione è abbinato un buffet vegan a tema "frutta" (non fruttariano), curato del tosco-vegan-chef Gabriele Palloni, autore del libro di cucina "La cucina regionale italiana Vegana" Ediz N.Compton
Presentazione + buffet = 12 Euro che nessuno ci richiederà indietro ;-)  Posti limitati! Non aspettate di prenotare all'ultimo minuto.  Prenotazioni a restiamoanimali@gmail.com Evento FB https://www.facebook.com/events/197741560734370/

20 e 21 Maggio -LE GALLERIE DEGLI UFFIZI NARRANO TANTE STORIE PER LA FESTA DEI MUSEI SABATO APERTURA NOTTURNA DELLA SOLA GALLERIA DEGLI UFFIZI FINO ALLE 22.00


Il 20 e 21 maggio il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme ai propri istituti, celebra la seconda edizione della Festa dei Musei adottando il tema “Musei in Contes[x]t: raccontare l’indicibile nei musei”. All’interno della manifestazione si colloca pure la tredicesima edizione della ”Notte europea dei Musei” con tre ore di apertura serale straordinaria al costo simbolico di un euro.

La Festa dei Musei 2017, in continuità con quanto proposto da ICOM - International Council of Museums - per la “Giornata internazionale dei Musei”
in svolgimento oggi - 18 maggio - punta i riflettori sul patrimonio materiale e immateriale che per ragioni politiche, storiche, ideologiche è stato fino a oggi emarginato o escluso dalla presentazione al pubblico.

In occasione delle due iniziative i principali luoghi della cultura pubblici e privati organizzano visite guidate, aperture straordinarie ed eventi dedicati alle diverse fasce di visitatori.

La mattina di sabato 20, dalle ore 9.00 alle 14.00, l'iniziativa “Il Patrimonio per i bambini” è dedicata ai più piccoli e alle loro famiglie. Dalle ore 14.00 e per tutto il pomeriggio, fino alle 19.00 i tecnici, i curiosi e gli appassionati saranno i protagonisti della kermesse pomeridiana su “Il racconto del Patrimonio”, “Largo all’esperto”, “Dietro il Patrimonio”.

Il programma serale della Notte dei Musei, con apertura straordinaria, in continuità, di tre ore oltre il consueto orario delle 19.00, coinvolgerà il grande pubblico che potrà gustare la collezione permanente e le mostre in corso agli Uffizi al costo simbolico di 1 euro (Giuliano da Sangallo; Nel Cosmo di Leonardo, Facciamo presto, Plautilla Nelli) Si ricorda che le operazioni di chiusura iniziano alle h. 21.35, che l’ingresso è consentito fino alle 21.05 e che la chiusura si considera definitiva alle 21.50.

Domenica 21 con “Il Patrimonio per/di tutti”, dalle ore 9.00 alle 19.00, sarà un giorno di festa dedicato a tutte le categorie di visitatori, che potranno aderire a iniziative ispirate al tema della partecipazione al patrimonio così come promosso dalla Convenzione di Faro del 2005.

All’organizzazione degli eventi, promossi dalle nostre Divisioni Educazione e Ricerca insieme ad Architettura, Paesaggio e Tecnologia ha generosamente contribuito tutto il personale, al fine di rendere originale questa due giorni di incontri con il pubblico.
L’elenco delle manifestazioni  è rintracciabile sia sul sito www.uffizi.it al link: http://www.uffizi.it/index.php?it/21/news-eventi/186/notte-europea-dei-musei-sabato-20-maggio-gli-uffizi-resteranno-aperti-fino-alle-22 che alla pagina del MiBACT: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1453840383.html
Seguite le manifestazioni anche sui nostri social agli indirizzi 
twitter  e instagram   @UffiziGalleries

Proverbio Toscano del Giorno

"Peggio è l'invidia dell'amico che l'insidia del nemico"

Piazzale Michelangelo

Foto di Roberto Di Ferdinando

giovedì 18 maggio 2017

23 maggio - Associazione “Per Boboli”: Il Giardino di Boboli e i suoi labirinti, frutto di un progetto di ricerca sviluppato con il sostegno di LAO

l’Associazione “Per Boboli” è lieta di invitarvi martedì 23 maggio 2017 alle 17.00, presso l’Ex Chiesa di San Pier Scheraggio (Gallerie degli Uffizi, Firenze), per la conferenza di presentazione del libro Il Giardino di Boboli e i suoi labirinti, frutto di un progetto di ricerca sviluppato con il sostegno
di LAO - Le Arti Orafe Jewellery School.
Avviando nel 1611 i lavori per l’ampliamento del Giardino di Boboli, il granduca Cosimo II de’ Medici commissionava all’architetto Giulio Parigi quelle straordinarie creazioni in cui si celebrava il trionfo della bellezza e dell’amore, del sogno e dell’immaginario. Tra le realizzazioni più suggestive c’era il grandioso labirinto di verzura a cui se ne aggiunsero successivamente altri tre. La storia di queste strutture costituisce il magnifico soggetto di questo studio, condotto dall'Arch. Daniele Angelotti, che sarà presentato dal Prof. Francesco Solinas e dall’Arch. Giorgio Galletti. Saranno inoltre presenti la Dott.ssa Bianca Maria Landi, l'Arch. Mauro Linari e la Dott.ssa Eleonora Pecchioli.


L’incontro è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze.

Associazione "Per Boboli"
Segreteria Relazioni Esterne e Comunicazione
www.associazioneperboboli.com
associazioneperboboli@gmail.com
www.facebook.com/AssociazionePerBoboli

20 Maggio - piazza Santo Spirito: PER LA PACE E I DIRITTI Interventi, informazione e testimonianze

SABATO 20 MAGGIO
piazza Santo Spirito
dalle ore 16 alle 20

PER LA PACE E I DIRITTI

Interventi, informazione e testimonianze

per la pace, l'uguaglianza, il diritto alla terra e l'accesso all'acqua, l'accoglienza, la libertà e l'autodeterminazione dei popoli, la giustizia sociale, i diritti di cittadinanza, la libertà di movimento, la scuola e l'istruzione, il lavoro contro il commercio delle armi, la costruzioni di muri, il razzismo, il sessismo, la distruzione dell'ambiente, il furto dei beni comuni musica e spettacoli con:

AD – African Drummers: percussionisti dall'Africa

Cirque en Piste: spettacolo di giocoleria

Co.R.P.I: quadri dallo spettacolo CoRPI2

Fiamma Negri e Giusi Salis: quadri dal nuovo progetto di Fa.R.M.

Le Musiquorum

Marco Chiavistrelli

Teatro Contadino Libertario: “Recinzioni”

Le Mafalde -  Associazione interculturale
Via Palasaccio, 39/A - 59100 Prato
e-mail: associazionelemafalde@gmail.com
sito: www.lemafalde.org

Proverbio Toscano del Giorno

"Non ti rallegrar del mio duolo, chè quando il mio sarà vecchio, il tuo sarà nuovo"

19 maggio - Le Murate - Incontro & Performance - "O BIANCO VISO"- COME FANNO LE STORIE D'AMORE AD AVERE UN LIETO FINE?

VENERDI' 19 MAGGIO

    h 18:00 Incontro & Performance
L'associazione Dedalo - Psicanalisi Laica Fiorentina per la rassegna "Psicanalisi e Società" presenta:

"O BIANCO VISO"- COME FANNO LE STORIE D'AMORE AD AVERE UN LIETO FINE?

Intervengono:
Adalinda Gasparini, psicanalista, esperta di fiabe e miti, presidente Fairitaly Onlus
Laura Cioni, psicanalista Dedalo, attrice

Con la Mise en éspace de la fiaba "Il Viso" di Giambattista Basile a cura di Laura Cioni
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

18 Maggio - Inaugurazione di tre mostre documentario-fotografiche nell'ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario della fondazione della Società Geografica Italiana

Le esposizioni sono:
-"La geografia all'Istituto di Studi Superiori di Firenze - Personaggi e vicende" a cura di Laura Cassi
-"La Società di Studi Geografici nel contesto scientifico fiorentino tra Ottocento e Novecento" a cura di Leonardo Rombai
-"Laboratori geografici a Firenze (LabGeo e LaGes) - Attività e progetti" a cura di Margherita Azzari e Mirella Loda
Il 18 maggio alle 10.30 presso Palazzo Fenzi, Aula Sebastiano Ricci, via San Gallo, 10 Firenze. All'inaugurazione interverranno, oltre ai curatori, Stefano

Zamponi (direttore del Dipartimento SAGAS) e Adele Dei (Università di Firenze). Nell'occasione saranno presentati contributi scientifici di Laura Cassi e

Leonardo Rombai.
Le esposizioni rimarranno aperte fino al 14 giugno, dal lunedì al venerdì ore 9-18. Organizzazione: Società Geografica Italiana, Dipartimento di Storia,

Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS) dell'Università di Firenze.

18 maggio - Conferenza "La segregazione urbana"

Open Lecture di Marco Oberti (Direttore dell'Observatoire Sociologique du Changement, Sciences-po Paris).
Introducono Luca Mannori (Direttore del Dipartimento di Scienze politiche e sociali) e Fulvio Conti (Università di Firenze). Intervengono Isabelle Mallez

(Direttrice dell'Institut Français Firenze), Gustavo De Santis (Università di Firenze), Annick Magnier (Università di Firenze). Il 18 maggio 2017 alle 10,30,

presso il Polo delle scienze sociali, edificio D15, aula 004, Piazza Ugo di Toscana, 5 Firenze. Organizzazione: Università di Firenze, Centro di Eccellenza

Jean Monnet.
http://www.unifi.it/upload/sub/agenda/2017/Marco_Oberti_18mag2017.pdf

mercoledì 17 maggio 2017

Via Schiaparelli

Foto di Elisa Ricci

19, 20 e 21 maggio - Firenze dei Bambini! Tre giorni dedicati ai più piccoli e tante iniziative nei musei

Il 19, 20 e 21 maggio 2017 Firenze diventa la città dei bambini. La “città come casa” sarà il fil rouge dell’evento, durante il quale prenderanno vita tante piccole cittadelle tematiche pronte ad accogliere bambini e ragazzi curiosi di scoprire, imparare, esplorare e divertirsi con la musica, la tecnologia, l’arte e tanto altro ancora. L’evento è promosso dal Comune di Firenze e organizzato da MUS.E.
http://www.firenzebambini.it/

18 Maggio - Le Murate - "Pending Cultures 2017" - Incontro con Andrea Mecacci e Paolo Pecile

Si svolgerà il 18 maggio alle 17 presso Le Murate la giornata conclusiva della mostra Pending Cultures 2017. Parteciperanno all'??incontro  Andrea Mecacci professore associato di Estetica e Paolo Pecile professore di Sociologia dell'Università di Firenze. Pending Cultures  è una mostra  che raccoglie oggetti e progetti elaborati dagli studenti di design di dieci prestigiose università internazionali. E' un'iniziativa a cura del Design Campus dell'Università, alla sua seconda edizione.
Leggi di più: http://www.lemuratepac.it/pending-cultures/

Proverbio Toscano del Giorno

"Non fu mai gloria senza invidia"

martedì 16 maggio 2017

17 maggio - Potere dei media e accesso allo spazio pubblico

Mercoledì 17 maggio, alle ore 10 nell'aula D4 110 del Polo delle Scienze sociali a Novoli, il prof. Rolando Marini, dell'Università  per Stranieri di Perugia, terrà una lezione dal titolo "Potere dei media e accesso allo spazio pubblico", nell'ambito dell'insegnamento Giornalismo e sfera pubblica del corso di laurea magistrale in Strategie della comunicazione pubblica e politica.

19 maggio - Circolo Ricreativo Culturale “Casa del Popolo 25 aprile” - un concerto della Cantattrice Anna Maria Castelli e del chitarrista argentino Adriàn Fioramonti dedicato alla canzone d’autore, italiana e napoletana, senza trascurare la loro comune passione per il tango

venerdi prossimo, 19 maggio


Circolo Ricreativo Culturale “Casa del Popolo 25 aprile”

Via Bronzino 117

un concerto della Cantattrice Anna Maria Castelli e del chitarrista argentino Adriàn Fioramonti dedicato alla canzone d’autore, italiana e napoletana, senza trascurare la loro comune passione per il tango.


Alle ore 19.30 a darvi il benvenuto un calice di prosecco e lo staff di “Kilometrozero”, il ristorante e pizzeria del Circolo.

A seguire la degustazione del nuovo particolare, sfizioso menù realizzato da Alderico, il nostro giovane chef, per poi proseguire con il concerto che avrà inizio intorno alle 21.30.

SI RACCOMANDA CALDAMENTE DI PRENOTARE!

 347 3621127 - 333 7011699

Ecco il menù selezionato per voi

Antipasti

E’ possibile scegliere 3 o 4 porzioni finger food tra i nostri antipasti

Spiedo di prosciutto crudo, feta e melone

Bocconcini di lattuga belga con gorgonzola e riduzione di cipolla in agrodolce

Involtino di melanzane grigliate con olive nere, concassé di pomodorini speziati e feta

Crostino alto di baccalà alla veneziana

Crostino speziato con gambero e caprino

Involtino di salmone con caprino

oppure, in alternativa,  uno dei nostri taglieri

Tagliere del contadino

(Bocconcini di lattuga belga con gorgonzola e riduzione di cipolla in agrodolce, crostone spezzato non tostato di stracchino peperoncino speziato, bacche di Goji e mandorle, selezione di formaggi toscani)

Tagliere al profumo di mare

(involtini di salmone e caprino, crostone alto di baccalà alla veneziana, crostone speziato con gamberi e caprino)

Tagliere del salumiere

(selezione di affettati e formaggi toscani)

Un piatto principale a scelta tra

Tagliolini in sugo di melanzane, gorgonzola, guanciale croccante e noci

Pici in salsa di funghi, bacche di Goji e pinoli

Gnocchi saltati con aglio e rosmarino

Trancetti di salmone in aglio, lime e coriandolo

Dessert a scelta tra

Macedonia di ananas e arancia al Jack Daniel’s

Fragolata con zucchero e limone

Quadrotti di ricotta e cacao amaro


Bibite incluse

(1 calice di vino a persona, 1 birra piccola a persona, acqua, caffè e amaro)


MENU’ DEGUSTAZIONE E CONCERTO: € 15,00

18 maggio - Le Murate - Presentazione libro con autore: FIRENZE AL FEMMINILE

GIOVEDI' 18 MAGGIO

    h 18:00 Presentazione libro con autore

FIRENZE AL FEMMINILE
Morellini Editore

Di Marina "Morgatta" Savarese con le fotografie di Erika Bastoni
Presenta Ludovica Monarca, giornalista

Dalle nobildonne fiorentine alle moderne imprenditrici, una divertente guida al femminile che porta il lettore in giro per una delle città più belle del mondo, a scoprire chiassi, vicoli, mercati all’aria aperta, gallerie e negozi di moderni artigiani, per poi finire a sorseggiare cocktail prima di una tipica cena toscana. Antiche memorie e vita contemporanea raccontate con accento ed ironia tutte toscane. Una guida fatta di storie e personaggi: perché le città non le fanno i muri, ma le persone.

Marina "Morgatta" Savarese. Atipica fashion designer freelance dal 2002, docente di visual merchandising e marketing non convenzionale, blogger ironica e scrittrice irriverente, Marina Savarese è nata in Campania, sulla costiera sorrentina, cresciuta a Livorno e attualmente vive tra Firenze e qualsiasi altro posto catturi la sua curiosità. Ha pubblicato due libri sull’arte della seduzione (La Bruttina che conquista, 2012, e Come tenersi un uomo dopo averlo conquistato, 2013); da allora, oltre che “bruttina che conquista”, è magicamente diventata anche “guru della seduzione”, dispensando consigli sul suo blog “I hate bananas” (www.morgatta.wordpress.com) e il venerdì in diretta nazionale su radio m2o nel programma “Mario&TheCity”. Impazzisce per i suoi gatti grassi, il mare, i colori forti e ama sparlare degli uomini. Ha solo un problema (o forse due): è iperattiva e spesso le scappano tante parolacce.

http://www.morellinieditore.it/scheda-libro/marina-morgatta-savarese/firenze-al-femminile-9788862985178-407534.html
Caffè Letterario °Le Murate

Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Proverbio Toscano del Giorno

"Non dir di me quel che di me non sai"

Firenze

Foto di Elisa Ricci

lunedì 15 maggio 2017

Sommo poeta

Foto di Elisa Ricci

Conservatorio di Musica Luigi Cherubini - Concerti dal 15 maggio

Lunedì 15 maggio
ORCHESTRA SINFONICA e CORO del Conservatorio "Cherubini": Concerto di beneficenza

Lunedì 15 maggio, ore 21.00, Basilica di Santa Maria del Carmine, Piazza del Carmine 14, Firenze


Lunedì 15 maggio, in collaborazione con Amici dell’Operazione Mato Grosso e Associazione Don Bosco 3A Onlus, si svolgerà, alle ore 21 presso la Basilica di

Santa Maria del Carmine, il Concerto di beneficenza del Conservatorio Cherubini in favore delle missioni in America Latina di Padre Ugo De Censi.

Johannes Brahms, Sinfonia n. 3 in fa maggiore, op. 90, e César Franck: Le ultime sette parole di nostro Signore per soli, coro e orchestra si esibiranno

Francesca Scarfi, soprano, Francisco Javier Ariza Garcia, tenore e Francesco Venuti, baritono dell'Orchestra sinfonica e Coro del Conservatorio “Luigi

Cherubini” di Firenze.

Direttore: Paolo Ponziano Ciardi.
Maestro del coro: Francesco Rizzi.



Martedì 16 maggio       
ESERCITAZIONI DI CLASSE 2017

Martedì 16 maggio, ore 18, Sala dei Giochi di Villa Favard,Via Aretina, Firenze Rovezzano, ingresso via Rocca Tedalda 451

Per la serie di Esercitazione di classe 2017, Martedì 16 maggio alle ore ore 18.00 presso la Sala dei Giochi di Villa Favard, sede distaccata del

Conservatorio Cherubini - Via Aretina, Firenze Rovezzano, ingresso via Rocca Tedalda 451, si esibirà la Scuola di Contrabbasso del Prof. Andrea Capanni.
Ingresso libero.

Mercoledì 17 maggio
MARATONA D'ORCHESTRA: Le Orchestre e il Coro del Conservatorio "Cherubini"

 Mercoledì 17 maggio, ore 17 e ore 21, Teatro Verdi, via Ghibellina 99, Firenze

In occasione di "Una Primavera per..." , in favore del progetto Cape Traditional Singers and Brass Band in Sud Africa, promosso da Associazione Immaginarte e

Music for Italia Onlus, mercoledì 17 maggio, al Teatro Verdi di Firenze, si terrà una speciale “Maratona d'orchestra” che inizierà alle ore 17 con: W.A.

MOZART "Marcia funebre del Sig. Maestro Contrapunto" KV 453a (trascrizione per per orchestra di Saverio Matteini*); C. SAINT SAENS Introduzione e Rondo'

capriccioso op. 28  per Violino e Orchestra Solista: GINEVRA TAVANI (**); M RAVEL Pavane pour une enfante defunte; W. A. MOZART Sinfonia n. 31 in Re KV 300a

"Paris" eseguiti dall'ORCHESTRA SINFONIETTA DEL CONSERVATORIO LUIGI CHERUBINI DI FIRENZE. Direttori: ALESSIO CASINOVI, MASAHIRO KATO (***)

Classe di Formazione Orchestrale: M° Paolo Ponziano Ciardi
Maestro preparatore dei Violini: M°  Miriam Sadun

*corso di "Tecniche di strumentazione e orchestrazione" Scuola di Composizione: M° Paolo Furlani
** Scuola di Violino: M°Claudio Maffei
*** Scuola di Direzione d'Orchestra: M° Alessandro Pinzauti

Dalle ore 21, la “Maratona d'orchestra” proseguirà con: H. PURCELL, Fantasia upon One Note (trascrizione per orchestra di Francesca Gambelli)*, J. PH. RAMEAU

Le Rappel des Oiseaux (trascrizione per orchestra di Emanuele Caligiuri)*, R. SCHUMANN Concerto in la minore op. 54 per Pianoforte e Orchestra, Solista:

GIULIA CONTALDO (**); C. FRANCK Le ultime sette parole di nostro Signore, per Soli, Coro e Orchestra, Solisti: Maria Serio(***), Francisco Javier Ariza

Garcia(****), Junk-Min Kim(*****) eseguiti dall'ORCHESTRA SINFONICA e CORO DEL CONSERVATORIO LUIGI CHERUBINI DI FIRENZE.

Direttore: PAOLO PONZIANO CIARDI
Maestro del Coro: FRANCESCO RIZZI

* corso di "Tecniche di strumentazione e orchestrazione" Scuola di
Composizione: M° Paolo Furlani
** Scuola di Pianoforte: M° Giovanna Prestia
*** Scuola di Canto : M° Ester Castriota
****Scuola di Canto: M° Gianni Fabbrini
*****Scuola di Canto: M° Donatella Debolini


L'ingresso alla serata di beneficienza “Una primavera per...”il Sud Africa è libero

Mercoledì 17 maggio    
ESERCITAZIONI DI CLASSE 2017

Mercoledì 17 maggio, ore 15.30, Conservatorio Cherubini, Sala del Buonumore, P.zza delle Belle Arti 2, Firenze

Per la serie di Esercitazione di classe 2017, Mercoledì 17 maggio alle ore ore 15.30 presso la Sede centrale del Conservatorio Cherubini, nella Sala del

Buonumore, si esibirà la Scuola di Musica d’Insieme per Fiati e Scuola di Corno del Prof. Guido Corti.
Ingresso libero.

Giovedì 18 maggio
ESERCITAZIONI DI CLASSE 2017

Giovedì 18 maggio, ore 15.30, Sala dei Giochi di Villa Favard, via Aretina, Firenze Rovezzano, ingresso via Rocca Tedalda 451

Per la serie di Esercitazione di classe 2017, giovedì 18 maggio alle ore 15.30, presso la Sala dei Giochi di Villa Favard, sede distaccata del Conservatorio

Cherubini - via Aretina, Firenze Rovezzano, ingresso via Rocca Tedalda 451, si esibirà la Scuola di Musica d’Insieme per Archi della Prof.ssa Alina Company.
Ingresso libero.



Giovedì 18 maggio
Stagione Primavera: Concerto a Santa Maria Nuova

Giovedì 18 maggio, ore 19, Salone Martino V, Santa Maria Nuova, Piazza Santa Maria Nuova 1, Firenze


Giovedì 18 maggio, alle ore 19, nel Salone Martino V di Santa Maria Nuova, si terrà il concerto “Musica per quattro viole”, che prevede l'esecuzione di:

Julio da Modena (1498 - 1561) Ricercar XI, Antonio Mortaro (1570 - 1620) La Malvezza, Henry Du Mont (1610 - 1684) Allemanda Gravis – Symphonia, John Dowland

(1563 - 1626) The Frog Galliard, Johann Pachelbel (1653-1706) Wenn mein Stündlein vorhanden ist, David Funck (1648 - 1699) Intrada - Allegro – Sarabanda,

Dietrich Buxtehude (1637 - 1707) Klag-Lied, Johann Sebastian Bach (1685 -1750) Liebster Jesu - Ich ruf zu dir, Herr Jesu Christ.
I brani saranno eseguiti da: La Musette, Consort di Viole da Gamba; Roberta Castelli, viola soprano, Johanna Lopez Valencia, viola tenore, Martina Giannetti,

basso di viola, Claudia Pozzesi, basso di viola.
Corso di Viola da Gamba del Prof. Paolo Biordi - Consiglio di Corso di Musica Antica - Dipartimento strumenti ad arco e corda.

Per ulteriori informazioni www.conservatorio.firenze.it

Il nostro indirizzo:
Conservatorio di Musica Luigi Cherubini
Piazza delle Belle Arti 2
Firenze, Italy 50122
Italy

16 maggio - "PRISMA Day. La Scienza delle meteore e delle meteoriti in Italia"

Il 16 maggio alle ore 9 presso il Museo di Storia Naturale, Sala Strozzi, via La Pira, 4 Firenze. Organizzazione: Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze, Prima Rete Italiana per la Sorveglianza sistematica di Meteore ed Atmosfera (PRISMA).
Leggi di più: https://www.ict.inaf.it/indico/event/538/

Premio Letterario Nazionale Vallombrosa Edizione 2017 “Pane, Olio, Vino: il cibo fra sacro e mondano”

La giuria guidata da Eugenio Giani ha decretato i tre finalisti:
Andrea Segrè e Simone Arminio, Vincenzo Abbate, Massimo Montanari


Coinvolte le scuole medie inferiori con un progette sul riuso degli imballaggi del cibo
 e le scuole superiori nella lettura dei libri proposti che dialogheranno con gli autori
Premiato anche Leonardo Carrai Presidente del Banco Alimentare Toscana


Andrea Segrè e Simone Arminio, Vincenzo Abbate, Massimo Montanari sono questi i finalisti del premio Letterario Nazionale Vallombrosa  dedicato al cibo. L’edizione 2017 ha scelto un tema di grande attualità  “Pane, Olio, Vino: il cibo fra sacro e mondano”.
Una scelta dettata dall’attenta disamina della società e dei suoi bisogni che vede nel consumo di cibo a livello mondiale la presenza di profondi solchi che dividono chi può accedere ad una quantità che va oltre il necessario, da chi non ha il minimo per il proprio sostentamento.
Un tema che si amplia guardando al consumo di suolo, allo spreco di prodotti alimentari, alla produzione di scarti, al cibo spazzatura, alla nascita di malattie derivanti dall’eccessivo e sregolato consumo di cibo.

Parlare del cibo oggi, vuol dire fare cultura a 360°. L’impegno di governi e cittadini e l’ampliamento delle conoscenze sui tanti aspetti che ruotano intorno al mondo dell’alimentazione, sono la chiave di volta per risolvere i problemi di un’umanità in crescita e in continuo movimento.
Un tema che abbraccia molti aspetti a cui studiosi ed esperti tentano di dare soluzioni facendo analisi e proponendo idee. Il cibo e i suoi profumi, inoltre,  sono attivatori di ricordi, che nel bene e nel male, tracciano una linea nella nostra memoria e ci guidano nelle scelte di ogni giorno.
Siamo ciò che mangiamo? Sì, sembrano dire gli scrittori che si sono dedicati a questo tema le cui opere, al momento,  sono in fase di valutazione da parte della giuria del Premio

Il Premio Letterario Rotary Vallombrosa  nato nel 1999 su iniziativa del Rotary Club Firenze Valdisieve ha come scopo  principale il riconoscimento alle eccellenze culturali  e sociali del territorio.  Dal 2014 il Premio  ha guardato unicamente al mondo della letteratura divenendo a pieno titolo Premio Letterario Nazionale Vallombrosa portando avanti il progetto di espansione della cultura quale scopo dell’associazione.
Le ultime edizioni del Premio sono state vinte: 2014 Luciana Castellina con Siberiana, 2015  Luciano Artusi( come personaggio), 2016 Vinicio Capossela con Il Paese dei Coppoloni.
I tre finalisti sono stati individuati tra i 13 autori di libri dedicati al tema 2017 indicati, come consuetudine del nuovo corso del premio, dalle librerie indipendenti di Firenze e Provincia:

Libreria Alfani ha indicato Zeffiro Ciuffoletti, Minima Culinaria, Polistampa, 2015
Libreria Puntifermi,Simonetta Agnello  Hornby, Un filo d'olio, Sellerio, 2011
Libreria La Citè, Athos Zontini, Orfanzia, Bompiani, 2016
Libreria Menabò, Massimo Montanari, Mangiare da cristiani, Rizzoli, 2015
Libreria dei Lettori, Marino Niola, Homo dieteticus.Viaggio nelle tribù alimentari, Il Mulino,  2015
Libreria On the road, Elisabetta Tiveron, Viaggio nei Balcani, Kellermann Editrice,  2014
Libreria Florida, Massimo Montanari,  Il sugo della storia, Laterza, 2016
Libreria Cuccumeo, A cura di Grazia Gotti e Silvana Sola, riscrittura Alessandra Valtieri,  Dalla terra alla tavola. Venti storie di cibo, Einaudi Ragazzi, 2015
Libreria Chiari, Fabio Picchi, Papale papale. Ricette che salvano l'anima, Giunti, 2016
Libreria Fortuna, Carmine Abate, Il banchetto di nozze, Mondadori, 2016
Libreria Alzaia/Stensen, Andrea Segrè, Oro nel piatto. Valore e valori del cibo, Einaudi, 2015
Libreria L’ora blu,  Ermanno Cavazzoni, Gli eremiti del deserto, Quodlibet, 2016
Libreria Todo modo, Massimo Paperini, Le cene inutili, Neri Pozza, 2016

La giuria del premio Rotary Vallombrosa 2017  composta da Eugenio Giani – Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Presidente Onorario,  Carlo Cossi – Presidente Rotary Club Firenze Valdisieve Presidente premio letterario Rotary Vallombrosa, Francesco Grossi – Presidente Rotary Club Granducato, Angelo Rabatti –Presidente Commissione Rotary Premio Vallombrosa, Francesco Tommasini – Presidente Rotaract Firenze Centenario e dal Comitato Scientifico  che racchiude gli esperti Vinicio Capossela – Cantautore e Scrittore, Alessandro Benvenuti – Attore, Regista e Scrittore, Pilade Cantini – Cantastorie, Paolo Ciampi – Giornalista e Scrittore, Alberto Severi – Giornalista e Autore, teatrale, Michele Taddei – Giornalista e Scrittore, p. Marco Mizza – Priore dell’Abbazia di Vallombrosa, gen. Giuseppe Vadalà – Comandante Carabinieri Forestale Regione Toscana ha individuato nei tre finalisti i  rappresentanti ideali del tema scelto.


“Pane, Olio, Vino: il cibo fra sacro e mondano” , tema dell’edizione  2017 è di fondamentale importanza per il futuro del pianeta e per questo il Rotary Club Firenze Valdisieve ha scelto di abbinare al premio un progetto complementare dedicato alle scuole medie inferiori.
Ai ragazzi della scuola M. Guerri di Reggello  è stato chiesto di puntare l’attenzione su “riciclo razionale dei contenitori” del cibo e delle bevande dando libero sfogo alla fantasia.  Seguiti dalle professoresse di Arte Claudia Perugi,  eda quelle di tecnologia Daniela Scapecchi e Giuseppina Pizzonia, hanno creato oggetti d’arte e di utilità che saranno sottoposti al giudizio di una giuria.
Questa assegnerà un punteggio da 1 a 100 ad ogni elaborato in funzione dei seguenti parametri: creatività, precisione esecutiva, attinenza al concetto base del tema. La premiazione avverrà durante l’evento “Premio Letterario Vallombrosa, Edizione 2017” che avrà luogo presso l’Abbazia di Vallombrosa.



La giornata del 27 maggio 2017 vedrà, fin dalla mattina, il coinvolgimento degli studenti  dell'Istituto Statale Superiore Ernesto Balducci di Pontassieve che, avendo letto i libri selezionati, potranno confrontarsi sull’argomento con gli autori finalisti. Nel pomeriggio sarà svelato il nome del vincitore dell’edizione 2017 del Premio Letterario Nazionale Vallombrosa e saranno presentate tutte le iniziative che hanno accompagnato il progetto come la raccolta alimentare straordinaria fatta  in collaborazione con il Banco Alimentare. Nell’occasione sarà premiato anche il presidente del Banco Alimentare della Toscana Leonardo Carrai.
A condurre il pomeriggio sarà Alberto Severi giornalista RAI.
www.premiovallombrosa.org

Dal 17 Maggio - BiSound: Storie di vita e di musica

 BiSound
Storie di vita e di musica
Da Zap Firenze, 4 incontri-aperitivo – ogni mercoledì dal 17 maggio al 7 giugno
Ore 19 – ingresso libero – drink gluten free preparati da Quinoa

Sergio Staino
mercoledì 17 maggio

David Guetta
mercoledì 24 maggio

Marco Vichi
mercoledì 31 maggio

Umberto Montano
mercoledì 7 giugno


Qual è la canzone del tuo primo amore? E quell’artista che proprio non sopporti? Rock o pop, classica o jazz? E i vinili, ce li hai sempre?

Ce lo faremo raccontare dal fumettista e disegnatore Sergio Staino, dal giornalista sportivo David Guetta, dallo scrittore Marco Vichi e dal food businessman  Umberto Montano.

Sono loro i primi ospiti di “BSound – storie di vita e di musica”, incontri aperitivo che da mercoledì 17 maggio allieteranno il calar del tramonto in quel di Zap, la Zona Aromatica Protetta in vicolo di Santa Maria Maggiore 1 a Firenze, a due passi dal Duomo.

La musica sarà il punto di partenza per scoprire aneddoti, passioni e tranche de vie dei quattro ospiti. A fare gli onori di casa sarà Alessandro Nutini della Bandabardò e tra canzoni e chiacchiere si gusteranno gli aperitivi gluten free di Quinoa.

Gli incontri inizieranno alle ore 19, ingresso libero.

Mercoledì 17 maggio SERGIO STAINO - Fumettista, disegnatore, giornalista e regista, Sergio Staino si trasferisce da Piancastagnaio a Firenze per insegnare materie tecniche. Giunto "nel mezzo del cammin di sua vita", l'architetto Staino imbocca una nuova, fortunatissima strada, che gli servirà per descrivere, parafrasandola, la crisi politica ed esistenziale nella quale stava smarrendo la via diritta. Si tratta del Fumetto. Staino vi si avvicina abbastanza timidamente, ignorando di divenire a tempo di record una delle firme satiriche italiane più importanti e popolari. A fumetti, descriverà un po' se stesso e un po' i turbamenti della sua generazione sessantottina attraverso il personaggio di Bobo, che nasce col ritmo della striscia, lo stesso di Charlie Brown e di Beetle Bailey.

Mercoledì 24 maggio DAVID GUETTA - Giornalista sportivo, David Guetta è tra i fari illuminanti della tifoseria viola. Da trent'anni le sue cronache appassionate, i suoi scoop e i suoi lucidi commenti trovano ampio spazio su giornali, radio e tv. E' l'anima e l'ideatore di Pentasport, il programma radiofonico più seguito dai tifosi della Fiorentina. Per lui, "la radiocronaca della Fiorentina è un atto di fede".  Il suo urlo a Wembley per il gol di Gabriel Batistuta è passato alla storia.

Mercoledì 31 maggio MARCO VICHI - È autore di racconti, testi teatrali e romanzi, tra cui quelli della fortunata serie del commissario Bordelli. Vichi ha scritto anche sceneggiature per la radio (si ricordi Le Cento Lire, trasmissione di Rai Radio Tre dedicata all'arte in carcere). Ha tenuto laboratori di scrittura creativa in varie città e all'Università di Firenze.

Mercoledì 7 giugno UMBERTO MONTANO - Montano e Firenze, una storia d’amore che inizia nel 1981 quando si trasferisce da Matera per insegnare all'Istituto Alberghiero Saffi.
Pioniere del food business, nel 1981 inaugura il suo primo, piccolo ristorante, Alle Murate, in via Ghibellina. Da lì un crescendo di imprenditoria del gusto che lo porta fino alle sue ultime "creature", il Mercato Centrale di Firenze e il Mercato Centrale di Roma.


BiSound
Storie di vita e di musica

Ogni mercoledì dal 17 maggio al 7 giugno - ore 19

Zap - Zona Aromatica Protetta
Vicolo di Santa Maria Maggiore, 1 - Firenze

Ingresso libero

Info  tel. 055.218647 - www.lndf.it
Facebook BiSound

16 maggio - Le Murate - Presentazione libro con Autore:ASPETTANDO OLTRE IL CONFINE+Allestimento sopra e intorno al palcoscenico a cura degli artisti PATRIZIO PAMPALONI - FILI DI LANA GABRIELLA PETTINI - VESTITI VINTAGE ENRICO GUERRINI - TELA E CAVALLETTO+Happening: NEMORIA+ NOW + OSPITI VARI - AZIONE DI ARTE TOTALE

MARTEDI' 16 MAGGIO


    h 18:00 Presentazione libro con Autore

Anteprima del progetto BOUNDARIES, a cura dell'associazione culturale La Nottola di Minerva, presentato dalla Regione Toscana nell'ambito della trentesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, Oltre il confine.

ASPETTANDO OLTRE IL CONFINE

Saranno presenti gli autori Simona Baldanzi, Tito Barbini e Andrea Bocconi

Un viaggio che parte dal distretto delle Murate per approdare al Salone del Libro di Torino, dove la Toscana sarà Regione ospite della trentesima edizione. Numerose le iniziative per presentare al pubblico internazionale il meglio dell'editoria toscana.

L'associazione culturale La Nottola di Minerva inaugura questo percorso con un appuntamento dedicato al viaggio e al cammino. Tre libri diversi, eppure affini. Un itinerario lungo l'Arno, arteria pulsante della Toscana; un prontuario per viaggiatori di ogni tipo, in cui si scopre che per viaggiare non è necessario partire, ma avere una mente libera; un carteggio che parla di viaggi sul confine, di nuovi muri, abbattendo stereotipi e falsi miti. Così Simona Baldanzi, Tito Barbini e Andrea Bocconi propongono una riflessione sull'attraversamento dei confini e dei limiti che inconsciamente poniamo a noi stessi.

    Dalle 20:00 Allestimenti

Allestimento sopra e intorno al palcoscenico a cura degli artisti

PATRIZIO PAMPALONI - FILI DI LANA
GABRIELLA PETTINI - VESTITI VINTAGE
ENRICO GUERRINI - TELA E CAVALLETTO

    h 20:30 Happening
Cambiamusica!-Firenze presenta:

NEMORIA+ NOW + OSPITI VARI - AZIONE DI ARTE TOTALE

Allestimento spazio scenico e sonorizzazione ambientale del cortile del Caffè Letterario

NODI & VERTIGINI

Performance di poesia danza di e con Sylvia Zanotto
E la partecipazione di Enzo Mileo
Con accompagnamento sonoro e video
Più finale strumentale a cura di NEMORIA

Caffè Letterario Le Murate - piazza delle Murate, Firenze
Info tel. 055 2346872 – www.lemurate.it

Proverbio Toscano del Giorno

"Non ti rallegrar del mio duolo, chè quando il mio sarà vecchio, il tuo sarà nuovo"

Cimitero dei Pinti: via degli Artisti

Foto di Roberto Di Ferdinando