venerdì 31 maggio 2013

mercoledì 5 giugno - Convegno - Sant’Agostino nello sguardo di Francesco Petrarca

Convegno

Sant’Agostino 
nello sguardo di 
Francesco Petrarca

Firenze, Palazzo Strozzi, Istituto Scienze Umane, Sala Altana 
Piazza Strozzi, 1

mercoledì 5 giugno, ore 17.00

Presentazione

La Fondazione Lorenzo Valla, dedicata all’omonimo Umanista, cura fino dal 1974 presso la casa editrice Arnoldo Mondadori una Collana di scrittori greci e latini. 

L’autorevole raccolta, che affida i singoli volumi a esperti filologi e storici, comprende opere dell’antichità classica, medioevale e bizantina, con testi originali a fronte. Fra queste, le principali opere di Sant’Agostino (Commento ai Salmi, Confessioni, L’istruzione cristiana).

 La Fondazione Lorenzo Valla e l’Arcidiocesi di Firenze, con il sostegno di Banca CR Firenze, presentano a Firenze una riflessione di Piero Boitani sulla ispirazione di Francesco Petrarca alla lettura di Sant’Agostino.

Programma

Giuseppe Morbidelli 
Presidente Banca CR Firenze 

Aureliano Benedetti 
Presidente Fondazione Lorenzo Valla 

Saluti 

Pietro Citati 
Membro del Comitato scientifico Fondazione Lorenzo Valla 

Introduzione

Piero Boitani
Vice Presidente Fondazione Lorenzo Valla
Professore di letterature comparate nell’Università La Sapienza di Roma

“Sant’Agostino nello sguardo di Francesco Petrarca”

Intervento conclusivo 
S.E. Cardinale Giuseppe Betori 
Arcivescovo di Firenze

http://www.cesifinalbertopredieri.it/manifestazionecesifin.page?docId=4370

12 - 15 giugno - L’ospite illustre - La Firenze del Grand Tour vista da Casa Martelli

12 - 15 giugno
L’ospite illustre
La Firenze del Grand Tour vista da Casa Martelli
Un progetto della Fondazione Teatro della Pergola e della Compagnia delle Seggiole
Viaggio Teatrale
MUSEO DI CASA MARTELLI, Firenze
Messinscena basata su un testo di Riccardo Ventrella

Costumi Giancarlo Mancini
realizzati da Pino Crescente
con (in ordine alfabetico) Marcello Allegrini, Fabio Baronti, Luca Cartocci, Beatrice Faldi, Andrea Nucci, Natalia Strozzi, Sabrina Tinalli



Casa Martelli è la casa fiorentina per eccellenza per quanto concerne il gusto settecentesco, con la passione per la decorazione, il collezionismo, il piacere del ricevere. Con un occhio dichiarato alla teatralità, al piacevole inganno del trompe-l’oeil che rende alcuni degli ambienti della Casa simili a palcoscenici che raccontano una storia.
L’ospite illustre viaggia ascoltando alcune di queste storie ambientate al tempo del mitico Grand Tour, quando Firenze era meta ambita del viaggio sognato soprattutto dai giovani dell’aristocrazia, o da quanti meditavano di entrare nel mondo delle arti. Storie possibili ma affascinanti, storie di attesa di ospiti mitici, capaci di raccontare le vicende di Casa Martelli e allo stesso tempo una temperie unica per Firenze. Appariranno forse il Marchese De Sade, Giacomo Leopardi, Alessandro Dumas, Giuseppe Verdi, Henry James e con loro le vicende di una città che cambia, e di quella meravigliosa casa tra i riti del quotidiano, la quadreria, la musica, i balli, il gusto della cioccolata e i miti della più grande tra le piccole città.
Rispettando la forma che con la Compagnia delle Seggiole fu escogitata per la visita-spettacolo al Teatro della Pergola, L’ospite illustre intende valorizzare un bene straordinario e non ancora ben conosciuto attraverso il medium spettacolare, nel solco di un cammino che la Pergola ha già intrapreso in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale da molti anni.


Dove: MUSEO DI CASA MARTELLI, Via Zannetti n. 8, 50122 Firenze

Quando: 12,13,14,15 Giugno 2013

Orari: 19.30/20.30/21.30

Intero 15,00 euro - Ridotto 12,00 euro (under 26, over 60, soci coop, abbonati Teatro della Pergola)


Dove acquistare i biglietti: Biglietti acquistabili in tutti i punti vendita BOX OFFICE della Toscana ed on-line (www.teatrodellapergola.com ; www.boxol.it )

Info: museo@teatrodellapergola.com tel: 055-2264312

2 giugno - Fierucola delle Arti e dei Mestieri - Piazza Santissima Annunziata

Questa fiera è dedicata ai mestieri tradizionali, ai manufatti creati ancora artigianalmente, con materiali biologici, alle varie espressioni artistiche: legnaioli, tessitori, ceramisti, rilegatori, mosaicisti, fabbri, pittori, scultori, ecc.
Ogni settore artigianale farà dimostrazioni pubbliche delle varie lavorazioni.
All'interno della piazza, tra i vari banchi,  verranno allestiti numerosi laboratori di manualità per i più piccoli e in generale per la cittadinanza.
Inoltre, come caratteristica costante di ogni Fieurcola, saranno presenti alcuni banchi di contadini con i loro prodotti agricoli coltivati con metodi ecologici.

Ingresso gratuito.

Aperitivi Ad Arte - 2013 - Galleria degli Uffizi - Museo Nazionale del Bargello - Galleria dell'Accademia

Nel 2012 è stata la novità dell’anno: la seconda edizione di “Aperitivo Ad Arte” vede il coinvolgimento della Galleria dell’Accademia (dal 5 giugno), che andrà ad aggiungersi ai “confermati” Uffizi (dal 6 giugno) e Bargello (dal 6 agosto).

Dopo la fortunata edizione del 2012, che ha visto oltre 10mila presenze tra maggio e ottobre, anche per il 2013 Opera Laboratori Fiorentini - in qualità di gestore dei servizi aggiuntivi nell’ambito dell’ATI Giunti, concessionario dei Musei del Polo Fiorentino – ha messo a punto con la Soprintendenza per il Polo Museale Fiorentino la nuova rassegna di Aperitivi Ad Arte in tre musei statali di Firenze.
Anche quest’anno gli appuntamenti avranno luogo in orario esclusivo (cioè dopo quello di chiusura dei musei) e saranno scanditi da momenti di carattere culturale - visite di alcune delle sale con esposizioni permanenti del museo – e altri più conviviali durante i quali i visitatori potranno sorseggiare un aperitivo in ambienti talvolta di rara suggestione.

La partecipazione alla serata avrà il costo di € 15,00 e per l’occasione sarà attivo un servizio di prenotazione telefonica, senza alcun costo aggiuntivo, al numero 055-294883

Alla Galleria dell’Accademia l’appuntamento con “Aperitivo Ad Arte” è fissato ogni mercoledì dalle ore 19 alle ore 22 (ultimo accesso alle 21.30), dal 5 giugno fino al 25 settembre per un totale di 17 serate; gli ambienti espositivi a cui il pubblico avrà accesso sono la Galleria dei Prigioni con la Tribuna del David; l’aperitivo sarà offerto nel grazioso cortile fiorito del museo, adiacente al bookshop di uscita del museo, che diventa anch’esso un ambiente dove il pubblico può trattenersi.

Alla Galleria degli Uffizi l’appuntamento si conferma ogni giovedì dalle ore 19 alle ore 22 (ultimo accesso alle 21.30), dal 6 giugno fino al 26 settembre per un totale di 17 serate, cioè senza la pausa di agosto; gli ambienti espositivi a cui il pubblico avrà accesso stavolta saranno le Sale del Cinquecento (dette Sale Rosse) comprendenti opere di Raffaello, Bronzino, Allori, Vasari, Andrea Del Sarto, Rosso
Fiorentino, Pontormo; l’aperitivo, come nel 2012, sarà offerto sulla terrazza sopra la Loggia dei Lanzi.

Dal 6 agosto al 24 settembre tornerà “Aperitivo Ad Arte” anche al Museo Nazionale del Bargello.
Qui l’appuntamento sarà ogni martedì dalle ore 19 alle 22 (ultimo accesso alle 21.30); gli ambienti espositivi a cui il pubblico avrà accesso sono la Sala di Michelangelo e del Rinascimento e la Sala di Donatello; l’aperitivo sarà offerto nel cortile del Museo. Da segnalare che sono previste alcune azioni sceniche a cura della Compagnia delle Seggiole, che avranno per tema la storia, gli aneddoti e i segreti dell’edificio che, nel bene e nel male, ha attraversato gli ultimi sette secoli della storia di Firenze.

Accanto alla sponsorizzazione tecnica di Ataf, che conferma il proprio sostegno all’iniziativa, ecco la nuova, importante presenza del partner tecnologico KeyFast, società specializzata nella semplificazione delle operazioni di pagamento, ticketing e accesso a qualsiasi varco elettronico

1 giugno - Al via le celebrazioni per il 748° annuale di Dante.

Grande festa per il 748° Annuale della nascita di Dante (1265-2013), la tradizionale cerimonia organizzata dal Comune di Firenze. L’iniziativa è stata presentata questa mattina in Palazzo Vecchio dal presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani “E’ un dovere dei fiorentini – ha detto Giani- far vivere l’attualità del pensiero di Dante. Il Sommo Poeta ha saputo donarci, come nessun altro, uno spaccato  intenso e preciso della società del trecento. La Divina Commedia è un racconto da cui emergono ritratti ben delineati dei personaggi dell’epoca, fiorentini in partcolare),  ma è anche un trattato di storia e astronomia”.
Il ritrovo per dare il via alle celebrazioni è sabato 1 giugno a Palazzo Vecchio (ingresso Porta Carraia, via dei Gondi). Da qui un corteo guidato dal presidente Eugenio Giani e formato dai rappresentanti dei Comuni di Firenze e Ravenna, dell'Unione Fiorentina e della Società Dantesca Italiana sfilerà per le strade di Firenze.
Alle 10.45 tutti in Piazza Santa Croce, dove il corteo si recherà a deporre una corona di alloro ai piedi della statua di Dante, davanti alla Basilica. Il momento sarà accompagnato dal suono delle chiarine, le tradizionali trombe comunali.  Alle 11 la stessa cosa avverrà davanti alla Casa di Dante.
La cerimonia entrerà nel vivo con la consegna della Medaglia d'oro del Comune di Firenze al professor Enrico Malato (11.30 nel Salone de' Dugento di Palazzo Vecchio). Qui Malato terrà un intervento dal titolo "Dante: ritorno a Firenze tra biografia e scrittura".
La mattinata si concluderà alle 12 con la presentazione del "Passaporto sulle tracce di Dante" a cura della Fondazione Palazzo Strozzi. A questo proposito Giani ha ricordato l’appuntamento di sabato 15 giugno con il tour alla riscoperta di Dante nelle vie di Firenze. L’itinerario parte da Palazzo Vecchio e si conclude al Palagio dell’Arte della Lana, sede della Società Dantesca Italiana (SDI), fondata nel 1888 e attualmente il più prestigioso centro di studi sul Sommo Poeta. Il tragitto tra lapidi e personaggi di dantesca memoria è stato inaugurato lo scorso sabato da Eugenio Giani, che è anche presidente della SDI.

Tra il 1900 e il 1907 il Comune collocò 50 lapidi per la scelta delle quali fu nominata un’apposita commissione, composta dal senatore Isidoro del Lungo, dal marchese Piero Torrigiani, dal nobile Giuseppe Lando Passerini e dai professori Orazio Bacci, Guido Carocci, Attilio Formilli e Luigi Minuti. E’ il presidente Giani che accompagnerà fiorentini e non solo alla riscoperta delle tante tracce dell’Alighieri in città e ricostruendo la vita del Sommo Poeta attraverso i versi della Commedia incisi sulle lapidi.
(Fonte: Comune di Firenze - Ufficio Stampa)

giovedì 30 maggio 2013

Modi di dire: “Palletico”

Testo di Roberto Di Ferdinando

La “traduzione” italiana di questo termine toscano è “tremore paralitico; paralisi agitante” (Treccani).  Ma in Toscana è usato principalmente per indicare una sensazione di insofferenza verso una persona o un qualcosa, una sensazione frustante provocata dall’attesa di un evento che non si manifesta o di una spiegazione che non arriva mai al punto, ma è tirata per le lunghe, senza mai giungere al nucleo della questione. Utilizzata anche verso qualcuno che muove in maniera involontaria e nervosamente una gamba, distraendo o disturbando chi gli sta accanto, da cui la famosa espressione: “o i chè tu ciai ì palleti’o?” La parola “pallettico” trae origine da parletico (tremore delle mani e delle dita tipica dei disturbi motori), la voce antica di paralitico.
RDF

SABATO 1 GIUGNO - ANTONIA ARSLAN: LA BELLA SIGNORA

ASSOCIAZIONE  SOLIDARIETÀ CARITAS DI FIRENZE e I RICOSTRUTTORI
con il patrocinio e la collaborazione
ASSESSORATO AL WELFARE DEL COMUNE DI FIRENZE

SABATO 1 GIUGNO ALLE ORE 21 ALLA LIMONAIA DI VILLA STROZZI,
si terrà l’ultimo incontro del primo ciclo di Abbattere il tabù
ANTONIA ARSLAN:
LA BELLA SIGNORA
Rassicuranti presenze contro i sussurri del buio


Antonia Arslan: scrittrice e saggista italiana di origine armena. Laureata in archeologia, è stata professoressa di Letteratura italiana moderna e contemporanea all'Università di Padova. È autrice di saggi sulla narrativa popolare e sulla galassia delle scrittrici italiane. Traducendo l'opera del poeta armeno Daniel Varujan ha dato voce alla sua identità  armena. Ha curato una raccolta di testimonianze di sopravvissuti al genocidio armeno rifugiatisi in Italia. Nel 2004 ha scritto il suo primo romanzo, La masseria delle allodole, che ha vinto il Premio Stresa di narrativa ed è stato portato sul grande schermo dai fratelli Taviani.
Collaboratrice de “I luoghi dell’Infinito”, mensile di arte e cultura del quotidiano Avvenire in cui è curatrice della rubrica “Partenze”.

La programmazione “Abbattere il tabù” si propone di aprire uno spiraglio a livello culturale per parlare di un argomento escluso da tanti ambiti. L’approccio del relatore non sarà semplicemente accademico ma una sua riflessione per aprire le prospettive ad un radicale cambiamento culturale.

Ingresso Libero

Ampio parcheggio interno.
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA 
tel.055.417536  cell. 328.3253680
ricostruttori.tuttovita@gmail.com     www.tuttoèvita.it

“Itinerari alla scoperta di Ville, Chiese, Giardini e tante curiosità nel territorio del Quartiere 5 e dintorni”

“Itinerari alla scoperta di Ville, Chiese, Giardini e tante curiosità nel territorio del Quartiere 5 e dintorni”

Maggio – Giugno 2013

“Itinerari alla scoperta di ville, chiese e giardini nel territorio del Quartiere 5” è una iniziativa a carattere seminariale giunta oramai alla sua sedicesima edizione con proiezioni in aula di film su Firenze e visite sui luoghi oggetto di studio promossa dal Quartiere 5 del Comune di Firenze per riscoprire il ricco patrimonio nel territorio del Q 5.

L’iniziativa, attraverso alcune aperture straordinarie, ha lo scopo di far conoscere luoghi monumentali particolarmente significativi e difficilmente visitabili.
Le strutture dove si svolgeranno le visite sono tutte facilmente raggiungibili sia con mezzi pubblici che privati. L’iniziativa si avvale della consulenza scientifica di esperti del settore con esperienza pluriennale, che accompagneranno i visitatori con lezioni sui luoghi prescelti.
ASSOCIAZIONE CULTURALE ACROPOLIS
Calendario degli incontri culturali

Venerdì 31 maggio 2013 ore 15.15
“La residenza di Brunetto Latini - Villa La Loggia”
Via Bolognese, 165

Sabato 1 giugno2013 ore 10.00
“La Chiesa di San Donato in Polverosa”
Via di Novoli, 31

Martedì 4 giugno 2013 ore 10.00
“Lo stabilimento chimico Farmaceutico Militare”
Via Reginaldo Giuliani, 201

Giovedì 20 giugno 2013 ore 16.00
“FILM: L’età di Cosimo dei Medici”
Proiezione del film presso la Sala Archi di villa Pozzolini Viale Guidoni, 188

La partecipazione all’iniziativa è subordinata alla prenotazione telefonica obbligatoria:
le adesioni saranno accolte fino al raggiungimento del numero massimo di
30 partecipanti ad eccezione della visita al Giardino di villa La Pietra massimo 20
partecipanti.

Per le informazioni e le prenotazioni la segreteria organizzativa è in funzione nei
giorni di lunedì dalle 10.00 alle 12.30,
mercoledì dalle 15.30 alle 17.30, venerdì
dalle 15.30 alle 17.30 allo 055 461428

La partecipazione all’iniziativa è gratuita

6 giugno - "Perchè Avete Paura" - INCONTRO CON LUIGI VERDI DELLA FRATERNITA' DI ROMENA

"Perchè Avete Paura" INCONTRO CON LUIGI VERDI DELLA FRATERNITA' DI ROMENA
giovedì 6 giugno dalle 20.45 alle 22.00

Una serata per affrontare un tema così attuale ora

L'uscita dalla Paura ci permette di ritrovare serenità, fiducia, libertà e tanto altro camminando con radici sempre più forti.

Luigi Verdi ci guiderà nel ritrovare dentro di noi la giusta forza per affrontare la sfida di questo tempo, e come ogni anno questa serata lascerà un segno indelebile denro di noi....

INGRESSO LIBERO - NECESSARIA PRENOTAZIONE

C.L.I.P. 2000 -- Centro Yoga e Movimento
Via dei Benci, 20 al 1° piano • Firenze • Tel. 0571.670238 •Cel. 333.4419544 • Email: info@clip2000.it

mercoledì 29 maggio 2013

Cartolina di Firenze per turisti cinesi

Foto di Susanna Newsome

8 giugno - “OLTRE L’OSTACOLO” - Firenze e i giovani fiorentini

Firenze e i giovani fiorentini

SABATO 8 GIUGNO – ISIS GOBETTI –VOLTA - VIA ROMA 77 BAGNO A RIPOLI – FIRENZE - CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI FIRENZE
“OLTRE L’OSTACOLO”
Con il patrocinio del COMUNE DI FIRENZE
di MIUR USR TOSCANA
e COMITATO ITALIANO PARALIMPICO
parteciperanno   ALESSANDRO BENVENUTI
e il coro  TECNICORO

 Il “Coro della  maestranze tecniche teatrali fiorentine e affini” e’ innanzitutto nato da una insopprimibile esigenza di esibizionismo, al grido: dalla quinta alla ribalta! La tecnica al servizio dell’arte! La musica al servizio dei tecnici!
Alziamo gli occhi e guardiamoci intorno
Festa di sport e cultura

PROGRAMMA
17.30 Triangolare Basket in carrozzina
19.15 Esibizione Basket Over Limits
19.45 Aperitivi e Buffet
20.45 Presentazione serata
Pres. Welchair Sport, pres. Matrox Onlus,
Dirigenti Scolastico ISIS Gobetti – Volta
21.00 Esibizione Danza Integrata e spettacolo del coro “Tecnicoro”
21.45 Premiazione Concorso di scrittura “Racconti brevi – Firenze e i giovani fiorentini oltre l’Ostacolo”
A seguire Musica e balli dalle scuole…
La giuria del concorso è composta da: 
Presidente Alessandro Benvenuti
Benedetto Ferrara per il quotidiano La Repubblica

Hanno collaborato  ISIS Gobetti – Volta,  Liceo Classico Dante, Liceo Classico Michelangiolo,  Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci, IT Elsa Morante.
Organizzato da Weelchair Sport Firenze e Cooperativa Sociale Matrix Onlus in collaborazione con:  NEM nuovi eventi musicali , MENARINI, CITTI FIRENZE, STUDIO BONON Foto, SERALD Gioielleria, EMMECAR

30 maggio - 2 giugno - SUONA FRANCESE - Concerti gratuiti

SUONA FRANCESE
Festival di musica organizzato dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut français Italia,
con il sostegno dell’Institut français, della Fondazione Nuovi Mecenati
e del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca - Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica.
Festival di piano romantico francese
II edizione
A cura del Palazzetto Bru Zane. Centre de musique romantique française
In collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica Luigi Cherubini

30 maggio 2013, ore 21
Emmanuelle Swiercz.
Dans l’intimité des romantiques
Théodore Gouvy
Vingt Sérénades pour piano n° 2, 5, 15
Frédéric Chopin
Nocturne en do # mineur opus posthume
Berceuse
Fantaisie-Impromptu en do # mineur op. 66
Théodore Gouvy
Vingt Sérénades pour piano n° 11, 14, 17
Franz Liszt
Der Wanderer
Sonnet de Pétrarque 104
Venezia e Napoli (tarentelle)
Maggiori informazioni sull'artista: http://www.pianobleu.com/emmanuelle_swiercz.html
Link all’intervista a Emmanuelle Swiercz con estratto da concerto http://6gt.r.mailjet.com/redirect/dnk1tglb47ncwyr6bbklk3/www.youtube.com/watch?v=XAn7JpYD51g

01 giugno 2013, ore 21
Dana Ciocarlie.
Wagner à la française
Alfred Jaëll
Deux Improvisations sur Rienzi, opéra de Richard Wagner
Aus Richard Wagner’s Lohengrin und Tannhäuser Paraphrase, op. 35
Franz Liszt / Richard Wagner
Spinnerlied aus Der fliegende Holländer von Richard Wagner S. 440
Richard Wagner
Sonate pour piano en la bémol majeur
Alfred Jaëll
« Transcription », première des Drei Stücke aus Richard Wagner’s Tristan und Isolde
Franz Liszt / Richard Wagner
Isoldes Liebestod aus Tristan und Isolde S. 447
Maggiori informazioni su Dana Ciocarlie ed estratti dai suoi concerti: http://www.danaciocarlie.com/
Recensione del concerto sul Giornale della Musica http://6gt.r.mailjet.com/redirect/5r4hhrxv5opvfwxk35jyf0/www.giornaledellamusica.it/rol/?id=4223

02 giugno 2013, ore 21
Wilhem Latchoumia.
Relire Wagner
Charles Valentin Alkan
4 Esquisses op 63 : Tutti de Concerto dans le genre ancien - Scherzettino – Les Cloches - Staccatissimo
Richard Wagner
Fantaisie pour piano en fa dièse mineur
R. Wagner / Alfred Jaëll
« Transcription », première des Drei Stücke aus Richard Wagner’s Tristan und Isolde op. 112
R. Wagner/ Franz Liszt:
Isoldes Liebestod aus Tristan und Isolde S. 447
R. Wagner/ Hugo Wolf
Paraphrase sur Die Walküre
Maggiori informazioni su W. Latchoumia ed estratti dai suoi concerti: www.wilhemlatchoumia.com
Intervista all’artista su: http://6gt.r.mailjet.com/redirect/tqdwtn1ndz2nwqotnsjgnx/www.youtube.com/watch?v=lhuoAe7gQY4

Conservatorio Statale di Musica Luigi Cherubini
Piazza delle Belle Arti 2, Firenze
Info: 055 2989311 - 055 2718801
bru-zane.com – institutfrancais-firenze.com - conservatorio.firenze.it/
Ingresso libero

1 giugno - Presentazione del libro di Fabio Berti: "BEI TEMPI!- Quando a Firenze s’andava in tranvai"

Circolo Arci “La Montanina” MONTEBENI (FIESOLE)
Presentazione del libro di Fabio Berti

BEI TEMPI!
Quando a Firenze s’andava in tranvai
MORGANA EDIZIONI

sabato 1 giugno 2013 alle ore 17,30 Circolo Arci “La Montanina” Via di Montebeni 5, Fiesole
Saluto di Alessandro D’Alessandro
Presentazione di Carla Tantussi
Saranno presenti l’autore e l’editore

In una serie di brevi racconti, con grande capacità di affabulazione, l’autore traccia degli acquerelli della sua infanzia e gioventù, un periodo di cinquant’anni, fino agli anni Settanta. Non si tratta di un libro nostalgico, anzi, si sente forte il suo senso critico e i ricordi, pur riportati con precisione e ricchi di dettagli, sono sempre pervasi da una grande ironia, come le frasi tipiche riportate in “fiorentino”.
Storie di persone (L’uomo che costruì da solo il ponte dell’Anchetta, Il nonno e la nonna emigrati in Inghilterra) e di luoghi (Campo di Marte detto Campo di grano, Colognole durante la guerra) di viaggi, di oggetti (Un’auto per tutti, La prima roulotte), e perfino di animali con i rituali della vita rurale, che hanno avuto un ruolo determinante nella vita dell’autore.

Info: Morgana Edizioni, Via di Grignano 25, 50065 Pontassieve (FI) 055 8398747 - www.morganaedizioni.it

5-6 giugno 2013 - Convegno - Poesia visiva. Per i cinquant'anni del Gruppo 70

dalle ore 15 del 5 giugno, Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Piazza Cavalleggeri 1.
Organizzazione: Università di Firenze - Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi interculturali, con la collaborazione della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, il patrocinio del Comune di Firenze e il contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Al Convegno è collegata la Mostra omonima aperta dal 5 al 20 giugno 2013 con orario da lun a ven ore 10-18 e sab 10-13. Allestimento della Mostra: Federico Fastelli, Teresa Spignoli

Per saperne di più: http://www.unifi.it/upload/sub/notizie/agenda/Poesia_visiva_programma20062013.pdf

martedì 28 maggio 2013

Conferenze al Caffè letterario sull’Arno

Il Caffè letterario sull’Arno
Giardini Caponnetto - Lungarno del Tempio, Chiosco “Il Tempio”- ore 17,30
(con piccolo aperitivo gentilmente offerto dal Chiosco “Il Tempio”)

Martedì 4 giugno – “Il cattivo tedesco il bravo italiano”
- La rimozione delle colpe della seconda guerra mondiale -
di Filippo Focardi – oltre all’autore, interverrà Paul Corner dell’Università di Siena

Martedì 11 giugno – “Don Pino Puglisi ”- il vangelo contro la mafia -
Don Andrea Bigalli presenta l’autore del libro Mario Lancisi

Martedì 18 giugno Paolo Pellegrini intervista Beatrice Bocci autrice del libro
“DiVini Sapori”. Seguirà piccola degustazione guidata con vino gentilmente offerto da
“La Cantina” di Viale Verga 34/36

Martedì 25 giugno “Per filo e per segno” – briciole di storia fiorentina –
Franco Ciarleglio presenta Luciano e Ricciardo Artusi autori del libro

Martedì 2 luglio – Paola Palmieri, storica dell’Arte presenta l’opera
“Il Davide di Michelangelo per l’arengario di Palazzo Vecchio: un ideale di libertà”

29-31 maggio - LiberFEST 2013

Dall’esperienza  ultradecennale di Libernauta, concorso letterario riservato ai  ragazzi dai 14 ai 20 anni, torna la seconda edizione di Liberfest “festival del lettore da giovane”.
La manifestazione curata e promossa da Scandicci Cultura, Comune di Firenze e Sdiaf (coordinamento provinciale delle biblioteche) con il sostegno di Regione Toscana e Provincia di Firenze, si tiene dal 29 al 31 maggio tra Firenze, Scandicci.
Una tre giorni di incontri, spettacoli, reading, lezioni ed appuntamenti nelle biblioteche dell’area in cui i giovani saranno protagonisti attivi (e non soltanto pubblico).

Programma: http://liberfest.libernauta.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=2&Itemid=144

lunedì 27 maggio 2013

26 maggio 2013 - La commemorazione della Strage dei Georgofili nel Salone dei Cinquecento







“Il Ponte” la rivista politico-culturale fiorentina con un record nazionale


Testo di Roberto Di Ferdinando


Il Ponte è una rivista di politica e letteratura, che fu fondata a Firenze nel 1945 da Piero Calamandrei (si veda anche: http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/04/piero-calamandrei-ritratto-del-grande.html), con lo scopo di dare forza alla giovane Repubblica Italiana ed aiutare la realizzazione della sua Costituzione: un “ponte” tra  gli storici valori civici e democratici del Paese e l’Italia futura, più moderna, ma anche più socialmente giusta.
Sul primo numero della rivista fu pubblicato l’editoriale di Calamandrei, con cui il giurista esponeva il programma della rivista: "Lungi da noi il proposito di tornare a confondere la morale colla politica, o la morale coll'arte, e la morale colla scienza; ma noi pensiamo che dove manca dal centro la vigile interezza della coscienza, il sapere diventa gretta erudizione, l'arte miserabile gioco oratorio, e la politica stolto brigantaggio (...) in tutti gli articoli che vi saranno pubblicati, qualunque ne sia l'argomento (politico od economico, storico o giuridico, filosofico o letterario), nelle stesse recensioni, nella stessa prosa narrativa, Il Ponte cercherà, insieme colla serietà della competenza e colla chiarezza dell'espressione, la presenza vivificatrice di questa interezza morale (...). Noi pensiamo che bisogna d'ora in avanti lottare in tutti i campi per ricostruire l'unità e la sincerità morale dell'uomo".
Collaboratori stabili della rivista, oltre a Calamandrei che ne sarà direttore fino alla morte (1956), Alberto Bertolino (economia), Enzo Enriques Agnoletti (politica), Corrado Tumiati e Vittore Branca (cultura e letteratura), mentre negli anni contribuiranno anche Luigi Salvatorelli, Giorgio Spini, Luigi Einaudi, Francesco Flora ed ancora Momigliano, Luigi Russo, Mario Fubini, Norberto Bobbio, Giuseppe Pera e Mario Ferrari. I temi trattati saranno i più vari ma sempre legati alla vita politica della giovane democrazia italiana,  alla cultura italiana e alle difficoltà di attuare la Costituzione. Ma saranno affrontati anche analisi e dossier su realtà estere: il socialismo francese, la nascita delle prime istituzioni comunitarie europee, il federalismo, il welfare scandinavo, la Cina, e poi i profili di personaggi e pagine letterarie attraverso memorie, diari, epistolari (Verga, Deledda, Turati, De Amicis, i fratelli Rosselli).
Nel 1956 diverranno direttori Agnoletti e Tumiati e poi nel 1965, la direzione passerà nelle mani del solo Agnoletti. Negli anni Settanta “Il Ponte” dedica le sue pagine alle battaglie politiche ed ideali nei confronti del Vietnam, della Grecia e della Spagna e dei nuovi movimenti giovanili, di protesta, di opinione, ecc…
Sempre più corposa ed autorevole sarà anche la sezione letteraria della rivista curata negli anni successivi dallo scrittore Giuseppe Favati.
Nel 1986 Marcello Rossi, pedagogista, è il nuovo e tutt’ora direttore della rivista fiorentina. Rivista che può vantare oggi un record nazionale, infatti dalla sua nascita ha sempre rispettato la sua uscita mensile, senza mai interruzioni. Oggi conta 500 abbonati paganti difatti “non è una rivista di partito” come spiega Rossi. La pubblicazione di 11 numeri annuali è garantita da una cooperativa di 50 persone, dislocate in tutta Italia. La sede de “Il Ponte” si trova in Via Manara a Firenze.

IL PONTE
Direzione, redazione e amministrazione:
via Luciano Manara, 10/12
50135 Firenze
Tel. 055·6235455 · fax 055·6236102
email: ilponte@ilponterivista.com
http://www.ilponterivista.com/

Quartiere 5 - CONVERSAZIONI MUSICALI

CENTRO CULTURALE DI VILLA POZZOLINI
ASSOCIAZIONE DEGLI AMICI DEL TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE
CONVERSAZIONI MUSICALI

3 Giugno 2013 “MACBETH” Di Verdi
10 giugno 2013 “MARIA STUARDA” Di Donizetti

Gli incontri si terranno presso Villa Pozzolini Viale A. Guidoni, 188 alle ore 17,00 Tel. 055- 2767046 Ingresso libero

Programma completo: http://q5.comune.fi.it/export/sites/q5/materiali/eventi/conv_musicali_ok.pdf

2 giugno 2013 - I sapori della musica - Alla corte del tè con Dante e dintorni...

2 giugno 2013 – ore 11 I sapori della musica - Alla corte del tè con Dante e dintorni... Gianmaria Vassallo Museo di Storia Naturale - Sezione Antropologia, Cortile - Via del Proconsolo, 12 Protagonista dell’incontro sarà Gianmaria Vassallo, che da giovane “fan” di Dante ci darà una lettura del grande poeta sicuramente non paludata, ma con gli occhi e con il cuore di un ragazzo che nonostante l’età non si ferma alle interpretazioni scolastiche, come molti suoi coetanei, ma si è impegnato a comprendere a fondo la poesia dell’Alighieri e dei suoi contemporanei cercando trasmetterci la bellezza dei sentimenti e degli insegnamenti umani espressi nella Divina Commedia. Egli non si limiterà a declamare versi, ma canterà e suonerà con l’accompagnamento di alcuni elementi dell’Orchestra dell’Università. Parallelamente al mondo dantesco, lo spettacolo darà spazio anche ai poemetti, ai versi e alle opere dei contemporanei di Dante, fino ad arrivare a fare un confronto tra storie d'amore, come, ad esempio, quella infelice tra Cecco da Varlungo e la sua tanto amata Sandra. L’appuntamento fa parte del ciclo I sapori della Musica e al concerto seguirà una degustazione di tè offerta da It’s tea time (Via del Cronaca 16/r).

sabato 25 maggio 2013

Galleria degli Uffizi - Domenica 26 maggio, apertura gratuita e notturna per l’anniversario di via dei Georgofili

In occasione del ventennale della strage di via dei Georgofili, la soprintendente per il Polo Museale Fiorentino, Cristina Acidini, e il Direttore, Antonio Natali, hanno disposto l’apertura notturna straordinaria e gratuita della Galleria degli Uffizi. Domenica 26 maggio 2013 il museo resterà quindi aperto fino all’1.30 del mattino (con ultimo ingresso alle ore 1 del 27 maggio) per commemorare l’orario delle 1,04 in cui avvenne l’esplosione dell’ordigno collocato presso la Torre dei Pulci, sede dell’Accademia dei Georgofili, in seguito alla quale persero la vita cinque innocenti. Il personale che renderà possibile l’apertura del museo, lo farà a titolo totalmente volontario. In base alle adesioni del personale è altresì prevista l’organizzazione di visite guidate mirate a valorizzare il patrimonio del museo, i cui orari e modalità di programmazione saranno comunicati in seguito. Tra le 18.05 e l’1 di notte la porta numero 1 dei visitatori prenotati (loggiato degli Uffizi, lato di levante) sarà l’unica via di accesso al museo.

venerdì 24 maggio 2013

Cantine Aperte: domenica 26 maggio 2013

Cantine Aperte è l’evento enoturistico più importante in Italia. Dal 1993, l’ultima domenica di maggio, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino. Cantine Aperte è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune. Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell'affinamento. Protagonisti di Cantine Aperte sono giovani, comitive e coppie, che contribuiscono ad animare le innumerevoli iniziative di cultura gastronomica ed artistica che fioriscono attorno all’evento in tutto il Paese, su iniziativa degli stessi vignaioli. Cantine Aperte ha riscosso nel tempo un successo crescente, anche grazie ad una maggiore consapevolezza dei produttori, che hanno visto svilupparsi potenzialità di accoglienza inattese. http://www.movimentoturismovino.it/cantineaperte/Toscana.pdf

26 maggio Musica al Meyer - L'Arpa Magica e la Straga Karabà

26 maggio Musica al Meyer - L'Arpa Magica e la Straga Karabà LUDOTECA del MEYER, ore 11.00 L'ARPA MAGICA E LA STREGA KARABA' Favola musicale con i personaggi più amati dai bambini e una colonna sonora celestiale. Con Silvia Felisetti, voce e Davide Burani, arpa Ingresso libero per i bambini, i genitori e il personale del Meyer PER IL PUBBLICO ESTERNO: Ingresso con prenotazione obbligatoria al 338.9841799 TUTTI I CONCERTI DI CAREGGI IN MUSICA SONO AD INGRESSO LIBERO ORE 10.30 PRESSO L'AULA MAGNA DEL NIC (Ospedale di Careggi-Largo Brambilla, Nuovo Ingresso Careggi)

28 maggio e 4 giugno - Tosca di Giacomo Puccini e La Traviata di Giuseppe Verdi al cinema


Grazie a Microcinema Distribuzione, che ha lanciato la Festa dell’Opera al Cinema, sarà possibile assistere solo martedì 28 maggio a Tosca di Giacomo Puccini e martedì 4 giugno a La Traviata di Giuseppe Verdi presso il cinema Fulgor e il cinema Fiamma di Firenze.

Una due giorni per conoscere e assaporare tutte le sfumature dei due celebri drammi lirici di Puccini e Verdi nella comodità del proprio cinema, con una straordinaria definizione video e Dolby Surround.
Nel bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, Microcinema ha voluto rendere omaggio ai due compositori, rendendo le opere disponibili a tutti nelle principali città italiane. La raffinatezza dell’opera lirica per tutti gli appassionati che vogliono vivere, o rivivere, l’emozione della migliore tradizione operistica italiana.

I due drammi fotografati durante l’ultima edizione del prestigioso Festival Pucciniano di Torre del Lago rappresentano la massima espressione dell’opera lirica italiana conosciuta in tutto il mondo. Scenografie, costumi e forti slanci orchestrali accompagnano lo spettatore attraverso gli intrecci che vivono i protagonisti. Dai colpi di scena di “Tosca” alla struggente storia d’amore de “La Traviata”, dalle ricostruzioni storiche ottocentesche ai chiaroscuri che caratterizzano il susseguirsi dei tre atti. Fiati, archi e percussioni sottolineano poi i drammi dei protagonisti in un caleidoscopio di metafore e significati mai stati tanto attuali.

giovedì 23 maggio 2013

25 maggio - Canto gregoriano nel museo di Santa Croce

25 maggio
Canto gregoriano nel museo di Santa Croce
Concerto del Coro Viri Galilaei di Firenze nel Cenacolo, ore 21.

Ingresso libero

Info: www.gregoriano-virigalilaei.it

27 maggio - Via dei Georgofili

Ore 01.04 - Il Gonfalone della Città di Firenze rende omaggio alle vittime della strage di Via dei Georgofili.
Esattamente 20 anni fa, la notte tra il 26 e il 27 maggio 1993, una bomba collocata in via dei Georgofili, uccideva 5 persone, ne feriva quasi 50 e danneggiava per sempre una parte del patrimonio della Galleria degli Uffizi. Tre dipinti andarono perduti, mentre in totale furono intaccate circa 200 opere (150 quadri e 50 sculture), tra quelle esposte e quelle nelle stanze della riserva.
Per ricordare l’accaduto e commemorare le vittime, la direzione del museo e i responsabili della Fondazione non profit Friends of Florence hanno programmato una serie di iniziative per domenica 26 maggio: la presentazione di una scultura in bronzo e oro dedicata alla memoria delle vittime e offerta dai Friends of Florence e l'apertura gratuita della Galleria dalle 19 alle 23.30. L'opera, dal titolo I Passi d'oro, è stata realizzata dal pistoiese Roberto Barni, scultore di fama internazionale. La scultura è alta circa 2 metri per 90 centimetri di larghezza. Il Comune di Firenze ospiterà la presentazione dell'opera domenica 26 maggio alle 12 nel Salone de' Dugento di Palazzo Vecchio. Alla cerimonia di scoprimento della scultura prenderanno parte Pietro Grasso, presidente del Senato della Repubblica, Cristina Acidini, Soprintendente per il Patrimonio storico, artistico e etnoantropologico e per il Polo museale della città di Firenze, Eugenio Giani, presidente del Consiglio comunale di Firenze, Antonio Natali, direttore della Galleria degli Uffizi, Simonetta Brandolini d’Adda, presidente Friends of Florence, Giovanna Maggiani Chelli, presidente dell'associazione tra i familiari delle Vittime della strage di via dei Georgofili, Roberto Barni, autore della scultura. L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti. In seguito, all'ora esatta dello scoppio dell'ordigno, le 1.04 del 27 maggio, quando rintoccherà la campana di Palazzo Vecchio, la statua bronzea di Roberto Barni sarà illuminata per la prima volta. (testo tratto dal sito del Comune di Firenze)

26/5: h. 12 Presentazione nel Salone de' Cinquecento della scultura di Roberto Barni "I passi d'oro", e successiva inaugurazione in via dei Georgofili; 27/5 h. 1.04 il Gonfalone della città rende omaggio alle vittime in via dei Georgofili; gli Uffizi resteranno aperti, con ingresso gratuito, fino alle ore 1.30 (dalle 18 del giorno precedebte).

27/5: girotondo di bambini intorno agli Uffizi (h. 9.00); alle Oblate presentazione del libro-fumetto sulla strage "Un fatto umano" di M. Giffone, F. Longo, M. Parodi (h. 16.30); inaugurazione della mostra fotografica, nel cortile di Michelozzo di Palazzo Vecchio

Si legga anche: http://curiositadifirenze.blogspot.it/2012/05/la-strage-dei-georgofili.html

26 maggio - Villaggio sostenibile

Parco di San Donato dalle 8.30 alle 19.00.
Associazioni, produttori biologici, filiera corta, artigiani, gas, artisti, tutti insieme con buone pratiche di sostenibilità.

Info: www.ethical-living.it

Venerdì 24 maggio la Biblioteca delle Oblate vi invita a festeggiare il suo 6° COMPLEANNO

Venerdì 24 maggio la Biblioteca delle Oblate vi invita a festeggiare il suo
6° COMPLEANNO
insieme alle associazioni, ai volontari e alle istituzioni culturali della città che collaborano con la biblioteca per l'organizzazione di attività e iniziative culturali.
Un programma ricco di iniziative per adulti e bambini che culminerà, alle ore 18.00, in un momento corale con l'iniziativa “A 6 anni leggevo...”. Ispirandosi al sesto compleanno della Biblioteca, i partecipanti ricorderanno il primo libro della loro infanzia e ne leggeranno un breve estratto. Per partecipare all'iniziativa, si prega di inviare quanto prima: titolo, immagine della copertina e 5 righe (max) del libro scelto all'indirizzo: comunicazione.oblate@comune.fi.it
A seguire brindisi di auguri alla Biblioteca.
Accompagneranno le iniziative del pomeriggio I Suoni di Seba in “Incontri Vibrazionali”, una particolare e inusuale esibizione unica nel suo genere, un “viaggio” tra le vibrazioni sonore di questi maestosi strumenti comunemente chiamati Gong.

Programma
Ore 16.30
“Passeggiate in Biblioteca: visite guidate all’ex convento”
Percorsi di conoscenza della Biblioteca tra libri e storia.
a cura dell’Associazione Culturale Akropolis
Iniziativa per famiglie e adulti, su prenotazione.
Ore 16:30 e 17:45
“Il cielo in biblioteca nel Planetario mobile di Starlab
Piccolo zoo celeste: gli animali delle costellazioni
primaverili ed estive”.
Con Luisa Cattaneo e Marialuce Bruscoli.
Organizzato dall' Oss. Astrofisico di Arcetri
e Ass. Astronomica Amici di Arcetri
Sezione Bambini e Ragazzi, dai 5 ai 10 anni.
Prenotazioni al n. 055 26 16 512.
Ore 17.30
“Conclusione premiazione del gioco letterario “LibriAmo”
A cura dell'Ass.Venti Lucenti.
Ore 18.00
“A 6 anni leggevo...”.
Ispirandosi al sesto compleanno della Biblioteca,
i partecipanti ricorderanno il primo libro della loro infanzia
e ne leggeranno un breve estratto.
Coordina Lorenzo Degl'Innocenti attore/performer
Intermezzo musicale : I Suoni di Seba in “Incontri Vibrazionali”.
Una particolare e inusuale esibizione unica nel suo genere, un “viaggio”
tra le vibrazioni sonore di questi maestosi strumenti comunemente
chiamati Gong.
A seguire brindisi di auguri alla Biblioteca e saluto
dell'Assessore alla Cultura Sergio Givone e
un ringraziamento agli utenti ed ai soggetti che animano la biblioteca.
ore 21.00
Presentazione del libro di Emiliano Gucci Nel vento
Introduce Leonardo Bucciardini.
Iniziativa a cura dell'Associazione Venti Lucenti

a cura di P.O. Promozione Biblioteche e Progetti Speciali
La Biblioteca ringrazia il Comitato Wine Town

26 maggio - Villa Favard in festa : "Un parco da vivere"

Villa Favard in festa : "Un parco da vivere"
Domenica 26 maggio dalle ore 15,00 festa al parco di Villa Favard, via Aretina

info.servizi sportivi Q2 055 2767834 - 36-30

Programma: http://q2.comune.fi.it/export/sites/q2/materiali/favardinfesta020.pdf

Il 25 e il 26 maggio Festa delle ANPIL. Percorsi, esperienze e giochi nella natura fra la valle del Mensola e Monte Ceceri

Il 25 e il 26 maggio Festa delle ANPIL. Percorsi, esperienze e giochi nella natura fra la valle del Mensola e Monte Ceceri.
Orario: 9.30-19.00
Evento gratuito
Sabato 25 Maggio
9:00 Due escursioni partenza da Ponte a Mensola (ritrovo sul ponte) Durata: intera giornata.
Sulle orme degli scalpellini e Visita al Convento di S.Francesco. Visita guidata attraverso la valle del Mensola Visita al laghetto romantico delle colonne, Maiano (sosta pranzo con possibilità di ristorarsi), Monte Ceceri lungo il “Sentiero degli scalpellini” sulle antiche strade di accesso alle cave di pietra serena e pietra forte.
Giardini Storici delle colline-Visita di Villa Gamberaia e Villa Peyron. Visita guidata. Non mancheranno splendide vedute su Firenze.Possibile prenotare il pranzo.
Le due escursioni faranno tappa a Settignano.
10:00 Inaugurazione del Sentiero degli Scalpellini, nell’occasione verrà scoperta una lapide in ricordo degli Scalpellini di Settignano.
17:00 Breve sosta a villa Boccaccio dove è stata riposizionata la lapide “Casa del Boccaccio”.
19:00 Sfilata dei Cavalieri Templari.
19:30 Cena medievale a cura della confraternita “Quochi fiorentini”. Presenta Vincenzo Boi (è necessaria la prenotazione).
21:00 Prima edizione del “ Boccaccino d’oro” premio di benemerenza di arte, cultura e spettacolo.
21:30 ”Decameron” di Alberto Galligani coinvolgente spettacolo teatrale in occasione dei 700

Domenica 26 Maggio
9:30 A spasso col Boccaccio a cura di Massimo Gennari, un itinerario tratto dalle novelle del Decamerone partenza Ponte a Mensola, Poggio Gherardo, Maiano, Laghetto romantico delle Colonne e ritorno (ore 13 circa).
15:30 Presentazione del “Fumetto del Ninfale Fiesolano” a cura dell’Istituto comprensivo di Coverciano della scuola Diaz.
Apertura degli stand
- Battesimo con il cavallo a cura di “Centro equitazione “polisportiva Blu.
- Esposizione e volo di uccelli rapaci autoctoni a cura del “Falconiere Gherardo Brami”.
- Tiro con l’arco tutti potranno diventare veri Robin Hood! A cura della Compagnia Arcieri di Poggio al vento.
- Scalpelli all’opera (prova a diventare uno scalpellino) a cura di Enrico Papini.
- Antichi giochi popolari.
- Banco dello scambio e del dono, per donare le cose che non servono, e prendere quelle che servono.
- Angolo dei Sapori stand di produttori agricoli locali.
- Angolo dei Saperi lo scalpellino, il fabbro, il cestaio. Corso di cesteria per ragazzi.
- Accampamento medievale.
- L’Ape, questo magnifico insetto a cura dell’Ass. Regionale produttori apistici toscani.-
- Le Magiche bolle di sapone a cura di Federico Cammilli.
- Sportello EcoEquo del Comune di Firenze propone: animazione e giochi per bambini a cura dell’associazione Mani Tese;
-  Giochi sensoriali e realizzazione di un piccolo orto aromatico a cura di Slow Food;
- Realizzazione oggetti e animazione a cura di Transition Town, mvimento per la decrescita felice, Arcipelago Scec, Cohousing e Legambiente;
- Passeggiate guidate nel parco a cura di Walden Viaggi a Piedi;
- Esposizione e vendita del commercio equo e solidale a cura del Villaggio dei Popoli;
- Laboratorio di ciclo-riparazione a cura di Firenze in Bici.
16:00 Burattini “teste di legno, storie d’ingegno” a cura di Alessandro Gigli.
18:00 Spettacolo dei “Bandierai degli Uffizi”.
19:00 “Volo degli uccelli rapaci” .

Per informazioni:
Coordinamento Associazioni Mensola-Settignano
tel. 347 3421510 • info@valledelmensola.itwww.anpilandia.it

mercoledì 22 maggio 2013

Zoroastro da Peretola, il primo uomo a volare

Testo e Foto di Roberto Di Ferdinando

Il Monte Ceceri è un poggio nel comune di Fiesole da cui si aprono scorci suggestivi ed unici su Firenze e sui colli della Valle dell'Arno. Oggi il Monte fa parte del Parco delle Cave di Fiesole, infatti, qui fino ai primi del Novecento si estraeva la pietra arenaria, detta anche pietra fiesolana, impiegata, per la sua duttilità e qualità dai più importanti scultori ed architetti fin dal secolo XV, tanto che il governo mediceo dovette attuare una severa politica di controllo del suo sfruttamento, e tra il XVII e il XVIII secolo riservò le cave esclusivamente ai cantieri per la realizzazione dei monumenti e palazzi fiorentini.
Ma Monte Ceceri è noto anche per essere un luogo leonardiano, infatti, Leonardo da Vinci lo menziona  disegnandone il profilo nel foglio 20v del  Codice di Madrid II, e, principalmente, lo ricorda, nella terza di coperta del Codice sul volo degli uccelli che si conserva nella Biblioteca Reale di Torino, legandolo alla profezia del volo dal Monte del Cigno, l’originario nome del monte (in passato nidificavano nella zona questi volatili, che, data l’escrescenza presente sul becco, erano stati ribattezzati dai locali quali ceceri, da cecio). Difatti i sentieri CAI che si snodano dalle sottostanti cave di Maiano o dal centro di Fiesole, conducono tutti ad un belvedere (piazzale Leonardo), e qui una stele ricorda che tale luogo fu usato nel 1506 da Leonardo Da Vinci come trampolino per collaudare la sua Macchina del Volo, il primo esperimento per far volare l’uomo.

Monte Ceceri, il belvedere "Leonardo da Vinci" e la stele che ricorda il primo volo

Le antiche cave
La scelta cadde su questo luogo in quanto molto ventilato e perché conosciuto bene dal genio che proprio in zona possedeva un esteso uliveto. Leonardo per l’occasione scrisse questo epitaffio: “Piglierà il primo volo il grande uccello sopra il suo magno Cè-
cero e empiendo l’universo di stupore, empiendo di sua fama tutte le scritture e gloria eterna al nido dove nacque”. A sperimentare in prima persona la Macchina, fu, secondo quanto appuntato dallo stesso Leonardo sul Codice del Volo, Tommaso Masini, detto Zoroastro da Peretola, uno dei suoi assistenti. Tommaso, figlio di un umile ortolano di Peretola, si vantava, allora si usava così, di essere figlio illegittimo del nobile Bernardo Rucellai, cognato di Lorenzo il Magnifico.
Secondo le testimonianze si racconta che la Macchina riuscì a planare, sorprendentemente, per almeno mille metri, atterrando in zona del Regresso, ma il Masini ne uscì molto malconcio. Il punto di atterraggio è ricordato oggi da una lapide e da un bassorilievo sul muro di Villa la Torrosa, in Largo Leonardo da Vinci, lungo la provinciale che collega Fiesole a Firenze.
RDF

Largo Leonardo da Vinci (Fiesole) - La targa che ricorda il punto dove atterrò Zoroastro

26 maggio - Premiazione XXIII° CONCORSO NAZIONALE DI POESIA "DANIELA PAGANI – MANUELA MASI"

Premiazione XXIII° CONCORSO NAZIONALE DI POESIA "DANIELA PAGANI – MANUELA MASI"

organizzato da C.A.L.C.I.T. – CHIANTI FIORENTINO – O.N.L.U.S

in palio:
TROFEO C.A.L.C.I.T. Chianti Fiorentino (I° – II° – III° classificato)
TROFEO “DANIELA PAGANI” offerto dalla ditta Franco Lapini – Firenze
TROFEO “MANUELA MASI”
TROFEO “WANDA TOFANARI MASI” per la miglior poesia con tema “Solidarietà”
TROFEO “CHIANTI FIORENTINO” per il miglior poeta del territorio
TROFEO “UGO e MORENA BINAZZI” per la miglior poesia d’amore
PREMIO SPECIALE DELLE ISTITUZIONI
Diploma di partecipazione a tutti i partecipanti
Alla premiazione verrà data ampia risonanza tramite stampa, radio, TV, ed altri mezzi di diffusione.
Le poesie premiate verranno pubblicate in una raccolta riassuntiva ogni 5 anni del concorso.
La partecipazione sottintende l’autorizzazione a tale pubblicazione e la rinuncia ai diritti d’autore.

La premiazione avrà luogo Domenica 26 MAGGIO 2013 – Ore 17 - seguirà rinfresco
presso il Teatro Comunale di Antella via Montisoni 10 – Antella Firenze

26 maggio - Piazza Signoria - Tosca - ingresso gratuito

26 maggio - Piazza Signoria (Arengario) - Tosca - ingresso gratuito
Orario: 22.00
Opera lirica in tre atti di G. Puccini. Direttore A. Magnatta. Orchestra Nuova Europa. Regia A. Vadalà. In occasione del 20° anniversario della strage di via dei Georgofili.
info: www.omegamusica.org

26 maggio - Toscana esclusiva - Aperture straordinarie, visite guidate e gratuite di prestigiosi giardini e palazzi meno noti

Alla scoperta di prestigiosi giardini e palazzi meno noti, il 26 maggio. Manifestazione promossa dall'Associazione Dimore Storiche Italiane Sezione Toscana.

A Firenze:  giardino Torrigiani, giardino Rosselli Del Turco, palazzo Gondi, l’Accademia delle Arti del Disegno, palazzo Antinori, palazzo Bargellini, palazzo Zuccari, palazzo Peruzzi, palazzo Capponi delle Rovinate

Orario: 10-13; 15-19

Ingresso gratuito

programma completo: http://www.adsitoscana.it/img/toscana_esclusiva_2013_comunicato.pdf

23 maggio - la Fiorita in Piazza Signoria

Fiorita
23 maggio Piazza Signoria ore 10.30
Cerimonia in memoria della morte di Frà Girolamo Savonarola (23
maggio 1498). Corteo storico della Repubblica fiorentina da Palagio di Parte Guelfa.

Info: 055 2616056

Si legga anche: http://curiositadifirenze.blogspot.it/2012/05/la-fiorita.html

25 maggio 2013 - "L'erbario" - Sezione Orto Botanico

25 maggio 2013
"L'erbario" (Per famiglie, età minima 6 anni)
Nell'ambito del ciclo "Familiarizzare il Museo"
ore 15-17 - Sezione Orto Botanico, via Micheli, 3 - Firenze
Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Prenotazione consigliata allo 055-2756444

Per saperne di più: http://www.msn.unifi.it/Article717.html

Ciclo di ''Conferenze nel Rinascimento''

Ciclo di ''Conferenze nel Rinascimento''
Sei speciali incontri, tenuti da personalità della cultura, “dentro” i luoghi-simbolo del Rinascimento fiorentino, per vivere e comprendere – complice la suggestione degli spazi – un periodo straordinario della storia della città Ingresso libero fino a esaurimento posti a disposizione.

Giovedì 23 maggio, ore 21 - Basilica di Santa Maria Novella, davanti alla Trinità di Masaccio
Giovanni Morello, La Trinità di Masaccio: immagine e significato.
Martedì 28 maggio, ore 21 - Istituto degli Innocenti, Salone Brunelleschiano
Gabriele Morolli, Lo Spedale degli Innocenti: la geometria della carità.
Martedì 4 giugno, ore 21 - Basilica di San Lorenzo, Sagrestia Vecchia
Cristina Acidini, La Sagrestia Vecchia di San Lorenzo: “ogni cosa fatta con molto giudizio".
Giovedì 6 giugno, ore 21 - Santa Croce, Cappella de’ Pazzi
Gary M. Radke, Luca della Robbia, artista rinascimentale.
Martedì 11 giugno, ore 21 - Cattedrale di Santa Maria del Fiore
Mons. Timothy Verdon, Il cielo della Rinascenza. Fede, simbolismo e ingegneria nella Cupola del Brunelleschi.
Martedì 18 giugno, ore 21 - Palazzo Strozzi, Cortile
Beatrice Paolozzi Strozzi, “Una casa troppo grande”. Il palazzo fiorentino tra magnificenza pubblica e orgoglio familiare.

23 maggio - O flos colende - Cattedrale di Santa Maria del Fiore

O flos colende
Cattedrale di Santa Maria del Fiore, ore 21.15.
Rassegna di musica sacra in Duomo. Concerto al grande organo
Mascioni. Musiche di Bach, Franck, Hakim.

Concerto gratuito
Info: www.operaduomo.firenze.it

martedì 21 maggio 2013

23 maggio 2013 - Inaugurazione della mostra: "Arte nel Chianti: Parco-Museo in collina"

Nell'ambito del ciclo "Archi-tè incontri trasversali" sotto l'Alto Patronato del presidente della Repubblica con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco "Il Maggio dei libri"
La mostra sarà visitabile dal 23 al 28 maggio con orario dal lunedì al venerdì ore 9-18,30
ore 17,30 - Archispazio - Palazzo San Clemente, via Micheli, 2 - Firenze

Organizzazione: Università di Firenze, Sistema Bibliotecario di Ateneo, Biblioteca di Scienze Tecnologiche

24 -31 maggio: Conferenza - I 5 sensi dal corpo all'anima



Venerdì 24 Maggio, ore 21: "I 5 sensi dal corpo all'anima" prima parte.
Venerdì 31 Maggio, ore 21: "I 5 sensi dal corpo all'anima" seconda parte.

Tema delle conferenze saranno I sensi, straordinari strumenti
conoscitivi con i quali entriamo in contatto con il mondo che ci circonda.
Attraverso la mente elaboriamo le informazioni che ci arrivano dai sensi in
conoscenze e ricordi.
Sappiamo però che molti aspetti del mondo fisico sfuggono all’indagine
dei sensi (non percepiamo gli ultrasuoni, non vediamo i raggi ultravioletti
ecc.).
Sappiamo anche che al di là della nostra esistono altre dimensioni, di
cui parlano fin dall'antichità i filosofi, i mistici, i profeti.
Per indagare queste dimensioni l'uomo e la donna possiedono un genere
di sensi definito spirituale. Una indagine che parta dai sensi fisici ci
può aiutare a capire cosa siano quelli spirituali. E' ciò che si propongono
le autrici delle due conferenze.

relatrici:
Benedetta Banchi
Caterina Savasta
Cristina Petrucci
Ludovica Taliani
Ilaria Raffaelli
Sabrina Geppetti
Sandra Beronesi

Ingresso libero

Associazione Archeosofica, Sezione di Firenze
Lungarno Guicciardini, 11/r
50125 Firenze
Tel. 055215940
info.firenze@boxletter.net

25 maggio 2013 - GITANìA QUARTET (gipsy, swing) - Libreria Cafè - La Cité

25 maggio 2013 - Ore 22 Musica

GITANìA QUARTET (gipsy, swing)

Stefano Montagnani: chitarra; Pietro Adragna: fisarmonica; Andrea Bruni: batteria; Alessandro Geri: contrabbasso.

Un repertorio che si nutre della creatività espressiva dello swing in stile manouche per incorporare altri stili come il latin, il valse musette, il jazz, la musica popolare dell’est europa, la melodia italiana e il virtuosismo eclettico tzigano, in un’ atmosfera che rimanda a luoghi e suoni dell’immaginario collettivo come le vecchie sale da ballo, il variété parigino di inizio Novecento.

La Cité
Libreria Cafè
Borgo San Frediano, 20r
50124 Firenze
+39 055 210 387
info@lacitelibreria.info

lunedì 20 maggio 2013

Modi di dire:”Abbozzala!”

Testo di Roberto Di Ferdinando

Si usa per invitare con forza una persona a cambiare un atteggiamento percepito come fastidioso. L’etimologia non è certa, sebbene sembrerebbe derivare da “abbozzare” (abbozzo-bozza), dare la prima forma, in maniera grossolana ad un’opera, più delle volte d’arte. I legnaioli (sbozzatori)usavano lo sbozzino per togliere il grosso del legno (sbozza), da cui quindi deriverebbe “dare un taglio”, sbozzare, abbozzare…
Famoso il detto: “…e sono di Brozzi, o tu la smetti o tu l’abbozzi!” (consiglio, minaccioso, rivolto, da parte di un abitante del sobborgo popolare fiorentino di Brozzi, ad una persona il cui atteggiamento è molto fastidioso e provocante).
RDF

SENSI IN MIGRAZIONE - 23,24,25 maggio - TEATRO DELLE SPIAGGE

SENSI IN MIGRAZIONE
Feste artistiche multietniche
Dal 23 al 25 maggio

Spettacoli, musica, presentazioni di libri, letture, performance, arte, fotografia, video e un laboratorio di pittura per bambini...tutto questo, e molto altro, nella IV edizione di Sensi in migrazione. Feste artistiche multietniche dal 23 al 25 maggio al Teatro delle Spiagge!


Amico Museo 2013 - visite guidate, presentazioni di opere, esposizioni straordinarie, laboratori, animazioni

Amico Museo 2013
Dal 18 maggio al 2 giugno visite di primavera
Aria di primavera nei musei della Toscana. Dal 18 maggio al 2 giugno aprono le loro porte per accogliere grandi e piccini con visite guidate, presentazioni di opere, esposizioni straordinarie, laboratori, animazioni. Un programma con centinaia di attività diverse accomunate da un'identica passione: restituire il patrimonio culturale alla comunità con proposte che appaghino la curiosità di ogni visitatore, perché il museo è un amico che non tradisce mai nel garantire, ogni volta, una scoperta e un'emozione.

Anche quest'anno Amico Museo si allea con ICOM accogliendo come motto per l'intera campagna promozionale il tema proposto per l'"International Museums Day": "Musei (memoria + creatività) = Cambiamento sociale".
Il tema proposto intende unire la tradizionale missione di conservazione con la creatività necessaria ad intraprendere quei cambiamenti che possano incidere in modo positivo anche sulla vita sociale.

26 maggio - Conferenza: "Il fine non giustifica i mezzi. Da Machiavelli al machiavellismo"

Nell'ambito dell'iniziativa "Incontri con la città. Leggere il presente per comprendere il futuro", 12 domeniche in Rettorato, organizzata dall'Università degli Studi di Firenze:
  
Domenica 26 maggio ore 10,30
 
"Il fine non giustifica i mezzi. Da Machiavelli al machiavellismo"
Relatore Riccardo Bruscagli, Professore Ordinario di Letteratura italiana
 
Introduce e coordina Franco Bagnoli, Ricercatore di Fisica

Gli incontri, ad ingresso libero, si svolgeranno nell'Aula Magna del Rettorato (Piazza San Marco 4).
 All'indirizzo http://www.unifi.it/vp-9441-incontri-con-la-citta.html potete trovare il programma completo degli incontri.

domenica 19 maggio 2013

21 MAGGIO - PAOLA TURCI, PAOLO FRESU

MARTEDì 21 MAGGIO 

Ore 20.45

PAOLA TURCI, PAOLO FRESU

Concerto per i bambini di Haiti

Con la speciale partecipazione di Esther Desir

Per info e prenotazioni: Fondazione Francesca rava – N.P.H Italia Onlus, tel. 02-54122917, eventi@nph-italia.org e nel circuito Box Office Toscana.


martedì 21 maggio - Conferenza - L'armeria di Frederick Stibbert al tempo di Firenze capitale

conferenza - L'armeria di Frederick Stibbert al tempo di Firenze capitale

 martedì 21 maggio 2013, ore 16.30
Sala Affreschi

Prgramma e info: http://www.consiglio.regione.toscana.it/upload/crt/eventi/C/titolo_945.pdf

20 maggio - Lectio Magistralis di Edgar Morin

sabato 18 maggio 2013

La Firenze di Dan Brown


Testo di Roberto Di Ferdinando

E’ uscito il 14 maggio scorso l’ultimo libro di Dan Brown, dal titolo “Inferno”, in onore a Dante ed alla sua simbologia divina, ed è ambientato in gran parte a Firenze (le altre città coinvolte sono Venezia e Istanbul). Il protagonista, l’investigatore-professore Robert Langdon, si aggira per la Firenze contemporanea. Andiamo a scoprirla insieme a lui. Langdon, scampato ad un tentativo di omicidio, si sveglia nel letto di un ospedale fiorentino (l’autore parla erroneamente dell’ospedale di  Torregalli in Borgognissanti, invece dell’oramai dismesso ospedale di San Giovanni di Dio) e dalla finestra della stanza in cui è ricoverato si vede palazzo della Signoria. Dimesso dall’ospedale Langdon trova dimora in un appartamento in Oltrarno, quindi passeggia per viale Michelangelo, Porta Romana, il giardino dell’Istituto di Belle Arti e da qui nel Giardino di Boboli. Qui precisa è la descrizione del giardino: l’Isola e la Fontana dell’Oceano, il Viottolone, la Cerchiata (dove i rami degli alberi che costeggiano la strada si intrecciano dando vita ad una galleria naturale), la Fontana del Bacchino, palazzo Pitti, ed infine la Grotta del Buontalenti. Da qui riesce ad accedere al Corridoio Vasariano che lo porterà fino in palazzo Vecchio, alla Camera Verde, la prima sala del quartiere di Eleonora, i quartieri dove risiedeva la moglie di Cosimo I. Langdon raggiunge così il Salone dei Cinquecento e qui si sofferma ad osservare l’affresco “La battaglia di Anghiari” del Vasari, dove dietro si celerebbe un misterioso affresco di Leonardo. Ed ancora il passaggio per la Sala delle Carte Geografiche, dove, da una porta nascosta il nostro professore, all’inseguimento degli indizi nascosti nelle terzine della Divina Commedia, sale nel sottotetto, sopra la copertura del soffitto del Salone dei Cinquecento. Da qui scende per gli appartamenti del Duca d’Atene ed esce per la strada, grazie alla piccola porta di via della Ninna. Langdon rende onore a Dante, eccolo quindi passare per il Bargello, la Badia, la casa di Dante e la chiesa di Sanata Margherita de’ Cerchi, facendo visita alla tomba di Beatrice. Infine raggiunge il Battistero, soffermandosi sui misteriosi mosaici del pavimento, e dove Dante fu battezzato, e poi il Duomo, citando la storia della costruzione del Cupola e il dipinto di Michelino in cui è raffigurato Dante ed i tre Regni della Divina Commedia. Qui si conclude il primo soggiorno a Firenze di Langdon; ci ritornerà verso la fine del racconto, in una scena ambientata in palazzo Vecchio.
Un’ulteriore curiosità, anche la data (14/5/13) dell’uscita mondiale di “Inferno” ha un qualche di misterioso, infatti è l’anagramma di 3,1456 il valore approssimativo di pi greco, utilizzato per misurare le circonferenze: l’Inferno la Divina Commedia è suddiviso in cerchi concentrici …..
RDF

venerdì 17 maggio 2013

19 maggio - Palio del baluardo

Palio del baluardo
Baluardo di San Giorgio, via di Belvedere dalle ore 10 alle ore 17.45.

Gara con la Balestra Antica nella sede storica dei balestrieri fiorentini.

Info: 055 2616056

19 maggio - Mercatale - Parco delle Cascine

19 maggio Mercatale
Parco delle Cascine, Piazzale Kennedy.

Mercato di prodotti tipici dell’agricoltura locale. Dalle 9 alle 20.

Info: 055 2625314

Sabato 18 maggio - Flauti magici e piccoli burattinai

Flauti magici e piccoli burattinai
Personaggi, note e colori si intrecciano, a partire dalla fiaba mozartiana “Il Flauto Magico”, nel racconto per immagini di Lele Luzzati e sulle note dell’ Orchestra di Piazza Vittorio.
Un pomeriggio tra arte e musica, dedicato principalmente ai bambini tra gli 8 e i 10 anni, che avranno poi tanti personaggi da realizzare divertendosi nel laboratorio di burattini organizzato dalla Cooperativa “Le Nuvole”.

Sabato 18 maggio, dalle 16.30, presso i locali della BiblioteCaNova dell’Isolotto (via Chiusi, 4)

25 MAGGIO - Passeggiate a cura del Gruppo Salute è Benessere

SABATO 25 MAGGIO
Lungo il Terzolle: Careggi, Serpiolle e dintorni
RITROVO: circolo “le Panche”, via Caccini 13/B,
linee autobus 14 (fermata Caccini)
PARTENZA: ore 9.30
RIENTRO: circa ore 12,30 nel luogo di partenza

DOMENICA 26 MAGGIO
Pranzo di tutti i gruppi Salute è Benessere
Presso la casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia - Costo euro 15
Prenotazioni entro il 21 Maggio al bar del Circolo tel. 055 786356
o Sez. Soci Coop Nord-Ovest - Nicla cell. 339 8426143

giovedì 16 maggio 2013

Venerdì 17 maggio - presentazione libro: PRODURRE I PROPRI SEMI

Venerdì 17 maggio - ore 15.00-16.30
Teatrino Lorenese
Fortezza da Basso - Firenze
nell’ambito della fiera TerraFutura
presentazione del manuale

PRODURRE I PROPRI SEMI
A cura di Libreria Editrice Fiorentina in collaborazione con Navdanya International

Intervengono

SALVATORE CECCARELLI,
autore, agronomo esperto e promotore del miglioramento genetico partecipativo

VANDANA SHIVA
scienziata e fondatrice Navdanya International

GIANNOZZO PUCCI
editore e vicepresidente di Navdanya International

19 maggio - TREKKING URBANO A FIRENZE

TREKKING URBANO A FIRENZE
Ritrovo alle ore 10.30 negozio Universo Sport di via Masaccio 201/d Firenze.
Partenza da via Masaccio (50 m), appagante passeggiata per la città tra luoghi evocativi della Firenze dei Grandi Signori. Si sale fino alla chiesa di Santa Maria a Montici per arrivare poi al borgo di Pian dei Giullari. Passato il Poggio Imperiale e percorsa via San Leonardo ci fermeremo per il pranzo al sacco nel Parco della Rimembranza. Si riprende il percorso per San Miniato per arrivare al Piazzale Michelangelo. Si scende in piazza Ferrucci e si rientra in via Masaccio attraversando l'Arno e poi per i Viali.

Info tecniche
Attrezzatura necessaria
zainetto 25 litri, micropile, guscio in goretex o membrana, pantaloni convertibili, scarpe da trekking, cappello, guanti, bastoncini
Difficoltà
facile
Tempo di percorrenza
circa 5 ore
Dislivello
circa 200 metri
Prezzo
12,00€
Dove iscriversi
Tutti i punti vendita Universo Sport

La quota
Comprende
• Coordinatore e guida ambientale escursionista
Non comprende
• Il trasferimento con mezzi propri • Il pranzo al sacco • tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”

21 maggio 2013 - Seminario: "Lezioni fiorentine: Tutto è politica. La fisica è politica, l'arte è politica, la psicoanalisi è politica."

21 maggio 2013 - Seminario
"Lezioni fiorentine: Tutto è politica. La fisica è politica, l'arte è politica, la psicoanalisi è politica."

Nell'ambito del seminario permanente "La Polis senza Creonte e senza Antigone. La politica senza Legge e senza Desiderio"
ore 9,30 - Polo delle Scienze sociali di Novoli, Edificio D4 aula 0.05, via delle Pandette, 35 - Firenze
Organizzazione: Università di Firenze, Scuola di Scienze Politiche "Cesare Alfieri", Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Comparate, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Per saperne di più: http://www.unifi.it/upload/sub/notizie/agenda/Convegno_lezioni_fiorentine14mag2013.pdf

mercoledì 15 maggio 2013

18 maggio - Inaugurazione della mostra "Ritratti d'anima" - Gruppo Donatello


Modi di dire: “Suonare come la campana del Bargello”


Testo di Roberto Di Ferdinando

Espressione fiorentina un po’ persa d’uso negli ultimi anni che sta (stava) ad indicare la propensione di una persona a parlare male. Tra le sue varianti esiste anche: “Ha la lingua lunga come la campana del Bargello”. L’origine di questa popolano modo di dire si rifà proprio alla campana del Bargello, la “montanina”. Questa campana fu depredata nel Trecento dal castello di Montale (da cui il suo nome), nel pistoiese, quale trofeo di guerra nella battaglia che vide Firenze vincitrice, e fu posta sulla torre del Bargello. Essa suonava per un’ora nelle occasioni più funeste (per richiamare i giovani alle armi, per annunciare le esecuzioni capitali, per denunciare sollevazioni e per avvertire del coprifuoco notturno), risuonò anche nell’agosto del 1944, per chiamare la popolazione a sollevarsi contro l’occupazione dei tedeschi, ed anche nel 1966 per annunciare ai fiorentini l’alluvione. Da questo suo uso nelle situazioni drammatiche, nasce l’ origine di quest’espressione.
Un'altra curiosità. Il Bargello per molti secoli fu una prigione. La torre che ospita la “montanina” si chiama “Volognana”, in quanto nei suoi sotterranei  era collocata una delle celle più anguste della prigione e tra primi ad essere qui rinchiusi fu Geri da Volognano (da qui il nome della torre), ghibellino della zona di Rignano che combatté nella metà del Duecento contro Firenze.
RDF

15-29 maggio 2013 - IO NON TREMO


IO NON TREMO
Liberi di conoscere e convivere con il terremoto
mostra e conferenze

15-29 maggio 2013

«Le Murate» - SUC, Spazi Urbani Contemporanei -
Piazza delle Murate
Firenze

info e programma: http://q5.comune.fi.it/export/sites/q5/materiali/eventi/pieghevoleionontremo.pdf

21 – 22 – 23 maggio 2013 - MARTE CONTEMPORANEA -Eventi in bilico fra arte e scienza

Associazione BLIMP con il contributo dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze (bando creatività
in azioni) e in collaborazione con l’INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri e l'Associazione Astronomica Amici di
Arcetri

MARTE CONTEMPORANEA. CurioCity Session 1.0
Eventi in bilico fra arte e scienza
21 – 22 – 23 maggio 2013 ore 20.45
Da poco tempo Curiosity è sbarcato su Marte, riaccendendo l’interesse sempre vivo dell’umanità nei
confronti del pianeta rosso. Ha fatto il giro del Mondo la notizia che Curiosity ha trovato condizioni
ambientali che in passato avrebbero potuto favorire vita microbica. Da una parte i misteri dell’universo,
dall’altra la curiosità, un istinto imprescindibile dell’uomo, che da sempre lo ha guidato alla scoperta di
nuove informazioni, conoscenze, consapevolezza.

Da questo presupposto nasce l’idea di esprimere, attraverso le più differenti discipline artistiche
(musica/teatro/danza/visual) e con un nucleo di giovani artisti, le suggestioni, le evocazioni, il fascino che
il pianeta rosso esercita sugli uomini e sugli artisti, in particolar modo i giovani artisti under 35. Prima delle
performances, John Robert Brucato, ricercatore all'INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, esperto di
astrobiologia, terrà degli incontri informali su Marte e sulle scoperte ottenute grazie a Curiosity. Alla fine
sarà lanciato al pubblico il progetto a dir poco futuristico creato dalla società olandese MARS ONE: la
realizzazione della prima colonia umana su Marte prevista per il 2023.

PRENOTAZIONI
Gli eventi sono per gruppi di 60 persone. Indispensabile la prenotazione al 3471961898 o
scrivendo a info@associazioneblimp.com
BIGLIETTO: posto unico 7 euro
I biglietti si acquistano, previa prenotazione obbligatoria, il giorno stesso dello spettacolo dalle ore 20.00
esclusivamente presso l’ingresso dell’Osservatorio in via Pian dei Giullari 16/R .
In caso di pioggia gli eventi sono rinviati a data da definire
INFO e PRENOTAZIONI: Associazione culturale BLIMP
info@associazioneblimp.com 3471961898 www.associazioneblimp.jimdo.com
http://www.arcetri.astro.it/po/

Giovedì 16 Maggio - Alle Oblate...il Giovedì si tinge di giallo

Alle Oblate...il Giovedì si tinge di giallo
Ultimo appuntamento!!!
Incontri con gli autori

Giovedì 16 Maggio, ore 18:00
Sala conferenze, (piano terra)
Marco Vichi, insieme al commissario Bordelli,
guiderà il pubblico in un viaggio attraverso l'insospettabile lato oscuro delle cose.
Durante l'incontro verrà presentata l'antologia "Racconti neri" di Marco Vichi
  con letture di Lorenzo Degl'Innocenti

Biblioteca delle Oblate
Via Dell'Oriuolo 26 - Firenze
Info: Help desk 055 2616 512

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

18 maggio 2013 - "L'Arcobaleno della Natura" (Per famiglie, età minima 6 anni)

18 maggio 2013
"L'Arcobaleno della Natura" (Per famiglie, età minima 6 anni)
Nell'ambito del ciclo "Familiarizzare il Museo"
ore 15-17 - Sezione di Mineralogia e Litologia, via La Pira, 4 - Firenze
Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Prenotazione consigliata allo 055-2756444
Per saperne di più: http://www.msn.unifi.it/Article717.html

20 maggio 2013 - Incontro - "Dal Fascismo alla Liberazione"

20 maggio 2013 - Incontro
"Dal Fascismo alla Liberazione"
A cura di Simone Neri Serneri nell'ambito del ciclo di incontri "Appuntamenti con..." a cura di Lucia Felici "Un'ora sulla Storia di Firenze"
Durante l'incontro ci sarà la proiezione di un filmato sulla liberazione di Firenze

ore 18-19 - Sala de "La Colombaria", Biblioteca delle Oblate, via dell'Oriuolo, 26 - Firenze

Organizzazione: Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze, Università di Firenze con il patrocinio del Dipartimento SAGAS

martedì 14 maggio 2013

15 maggio 2013 - Conferenza - "L'antico Ricettario Fiorentino tra storia, scienza e leggenda"

15 maggio 2013 - Conferenza
"L'antico Ricettario Fiorentino tra storia, scienza e leggenda"
Evento collaterale de "I Profumi di Boboli" settima edizione della mostra/mercato di fragranze e complementi che si svolge dal 16 al 19 maggio 2013 nel giardino di Boboli - Orto della Botanica inferiore
ore 16 - Sezione di Zoologia "La Specola", Salone degli Scheletri, via Romana, 17 - Firenze
Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze, in collaborazione con “I Profumi di Boboli” e l'Associazione Culturale Giovanni Papini

Per saperne di più: http://www.msn.unifi.it/Article729.html

18 maggio 2013 - "La Notte dei Musei: amico museo 2013"

18 maggio 2013
"La Notte dei Musei: amico museo 2013"

ore 21-23 - Sezione Biomedica, Largo Brambilla, 3 Firenze
Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze

Prenotazione obbligatoria allo 055-2756444 oppure www.msn.unifi.it
Per saperne di più: http://www.msn.unifi.it/upload/sub/pdf/Loc_Notte%20dei%20Musei.pdf

Dal 16 al 19 maggio 2013 - I profumi di Boboli

Dal 16 al 19 maggio 2013
I profumi di Boboli
Settima edizione della mostra/mercato di fragranze e complementi
Firenze - Giardino di Boboli - Orto della Botanica inferiore

Dal 16 al 19 maggio 2013 appuntamento nel monumentale Giardino di Boboli, a Firenze, con la settima edizione della manifestazione I profumi di Boboli, percorso espositivo/commerciale di documenti significativi della tradizione artistica e manufatturiera legata all'universo botanico, rigidamente selezionati per qualità e autenticità del prodotto e per rappresentatività del territorio di appartenenza.
La mostra è l'unica manifestazione "mercato" nel Giardino di Boboli, nei suoi oltre quattrocento anni di storia.
La collocazione nell'Orto della Botanica inferiore scaturisce dal fatto che qui in origine esisteva un edificio adibito a Spezieria, distrutto sul finire del Settecento, dove presumibilmente con i fiori del giardino gli antichi profumieri ed erboristi distillavano profumi e balsami medicamentosi.
 L'edizione 2013 si avvale del patrocinio di due realtà istituzionali di grande prestigio: l'UNESCO, la cui Direzione di Firenze è stata particolarmente colpita dall'aspetto culturale e sociale della manifestazione, e l'ISTITUTO AGRONOMICO PER L'OLTREMARE, presente in mostra non solo con i progetti di sviluppo agronomico in corso in vari territori d'oltremare (Mali, Burkina Fasu, Pakistan, Guatemala...), ma anche con una selezione di piante tropicali rare dalle quali si estraggono olii essenziali e fragranze e che appartengono al Giardino tropicale dell'Istituto.
Preziosa si è rivelata la collaborazione con ATAF che nell'obiettivo di offrire ai propri abbonati sempre più numerose opportunità di servizio ha permesso di concordare una serie di benefit in occasione della manifestazione.
Special Guest l'Istituto Farmaceutico Militare la cui sede di Firenze è l'unica in Italia e dal cui laboratorio, oltre a farmaci specifici, escono storici prodotti di cosmesi e ricerca alimentare.
A fianco delle presenze divenute ormai "di casa" new entry originali e di alto profilo qualitativo: il "Profumo di Boboli", fragranza agrumata creata appositamente, la linea di prodotti su formulazione dei ricettari della cosmesi veneziana del XV secolo, la ricerca di tessuti etnici a motivo floreale, i saponi naturali prodotti con antichi stampi, i prodotti naturali all'olio di oliva delle colline toscane e... quelli all'olio di Argan!
Ospite di eccezione in preview la manifestazione Giardini in fiore a Villa Borbone, 8 e 9 giugno 2013, una selezione vivaistica esclusiva per pregio e rarità che il Comune di Viareggio ha offerto in prestito al Giardino di Boboli!
Le trascorse edizioni hanno anche evidenziato l'aspetto settoriale della manifestazione: un dialogo proficuo tra produttore, distributore e fruitore, un coordinamento strutturato tra domanda e offerta.
Special events 2013
Claudio Cavallini - Kevo
naturalmentearte dal cuore del legno l'anima di KEVO
dal 16 maggio al 30 giugno 2013
Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi – Sezione di Zoologia La Specola – FIRENZE - Via Romana, 17
"L'Antico Ricettario Fiorentino, tra storia, scienza e leggenda": conferenza/dibattito in collaborazione con l'Associazione Giovanni Papini, mercoledì 15 maggio 2013 alle ore 16,00 nel Salone degli Scheletri all'interno del Museo di Storia Naturale, sezione di Zoologia La Specola – Via Romana, 17, con l'intervento fra gli altri di Franco Cardini, Giovanna Lazzi, Giovanni Battista Muraro.
Molti gli altri eventi collaterali in programma nell'Orto della Botanica inferiore durante la manifestazione:
 Ensemble di flauti dell'Istituto comprensivo Curzio Malaparte di Prato – Direttore e solista: Matteo Romoli, giovedì, 16 maggio 2013 alle ore 15,30.
Fernanda Russo, maestra profumiera, in collaborazione con Mariantonietta Rasulo, consulente fragranze, organizza un laboratorio di fragrance designer dedicato agli appassionati del profumo venerdì, 17 maggio 2013 dalle ore 15,00 alle 17,00 nell'Orto della Botanica inferiore!
Mary Anny Florence organizza sabato 18 maggio 2013 alle ore 15,30, presso lo stand Tosca, un laboratorio interattivo sulla bellezza e cura delle mani.
E poi...
Opportunità straordinaria in occasione della manifestazione I profumi di Boboli di visite guidate gratuite all'Orto Botanico dell'Istituto Agronomico per l'Oltremare.
Visite guidate gratuite alla mostra "Porcellane e cappelli fioriti da Firenze nel mondo" - Spazio mostre Ente CRF – Via Bufalini, 6.
Come si arriva a I profumi di Boboli?
A piedi la via più breve e diretta è quella dall'ingresso nel Giardino di Boboli da Via Romana 37/a (conosciuto come "da Annalena", perché di fronte al Giardino omonimo).
In auto (sconsigliato): Piazzale di Porta Romana - via Romana
n. b. Via Romana ha il senso unico di marcia verso l'Arno ed è inserita in ZTL.
La ZTL è attiva dalle 7,30 alle 19,30 nei giorni feriali, il sabato dalle 7,30 alle 18,00; in orari diversi vi si può accedere tramite permesso temporaneo rilasciato dalla Polizia Municipale la cui sede più vicina è all'inizio di Via Romana (appena oltrepassata Porta Romana).
E' comunque possibile accedere al luogo dell'esposizione (a piedi o con mezzo pubblico n. C2, 11, 36, 37) anche dagli altri ingressi in Boboli (da Palazzo Pitti in Piazza Pitti e dal Piazzale di Porta Romana); all'interno del Giardino di Boboli è presente la segnaletica che indirizza all'Orto della Botanica inferiore sede della manifestazione.
Il programma della manifestazione si articola in quattro giorni: giovedì 16 e venerdì 17 maggio 2013 con orario dalle 10,00 alle 18.30 (ultimo ingresso in Boboli alle 17,30), sabato 18 e domenica 19 maggio dalle 10,00 alle 20,00 (ultimo ingresso in Boboli alle 19,00 solo da Via Romana 37/a).
L'ingresso al Giardino di Boboli è gratuito per i residenti nel Comune di Firenze (con presentazione di documento di identità).
Uno sconto del 10% viene applicato su una vasta selezione di prodotti per i soci Coop e gli abbonati Ataf (con presentazione della tessera personale).
L'ingresso al Giardino di Boboli permette oltre che l'accesso alla manifestazione I profumi di Boboli, la visita al Giardino di Boboli, al Museo degli Argenti, al Museo delle Porcellane, alla Galleria del Costume, in Palazzo Pitti, e al Giardino Bardini.
Ingresso nel Giardino di Boboli per i non residenti: cfr. www.firenzemusei.it.

INFO
Associazione I profumi di Boboli
Presidente Maria Galassini
Via Mannelli, 83 - 50136 Firenze
tel./fax 055 240085 - tm 335 5918458
www.profumidiboboli.org - segreteria@profumidiboboli.org

18 maggio - Notte dei Musei - Museo di Palazzo Vecchio entrata gratuita dalle 18 alle 24

18 maggio
Notte dei Musei
Museo di Palazzo Vecchio entrata gratuita dalle 18 alle 24.

Info: www.museicivicifiorentini.comune.fi.it

18 maggio - Amico Museo 2013

Amico Museo 2013
Museo di Palazzo Vecchio, Museo Stefano Bardini e Cappella
Brancacci: attività dedicate ai pubblici deboli.

Info: www.palazzovecchio-museoragazzi.it

Musei al chiaro di luna - ogni martedì orari prolungati e ingressi gratuiti

Ogni martedì fino al 18 settembre l’orario di visita degli Uffizi è prolungato fino alle 22. Chi volesse invece vedere il David di Michelangelo in notturna e tutte le altre meraviglie raccolte alla Galleria dell’Accademia può farlo il martedì sera con ingresso gratuito (dalle 19 alle 22) e il venerdì sera (fino alle 22 ma con il biglietto ordinario).

lunedì 13 maggio 2013

Le finestrelle per bambini


Testo di Roberto Di Ferdinando

In alcune facciate degli antichi palazzi del centro è possibile notare delle piccole finestre, oggi in gran parte chiuse, tamponate, spesso munite di inferiate, poste sotto ad altre più grandi. Queste piccole finestre sono le “finestrelle”, così chiamate per distinguerle da quelle di dimensioni comuni, e che nei secoli passati servivano a far affacciare in sicurezza i bambini, infatti chiuse da inferiate molto strette, di dimensioni più piccole e collocate in una posizione più bassa rispetto alle finestre “per adulti” poste difatti appena sopra. Oggi si possono incontrare al numero 3 di via del Corno, al numero 8 di borgo Santa Croce (sulla facciata del palazzo che fu casa e bottega di Giorgio Vasari) ed al numero 7r di borgo San Frediano.
RDF

Borgo Santa Croce 8, facciata di palazzo Vasari, in basso a sinistra la  finestrella per bambini
(immagine tratta da wikipedia.it)

15 maggio - ConcerTiAmoBeethoven - NOTE DI PRIMAVERA

mercoledì 15 maggio ore 21.00
Banca CR Firenze, Auditorium Cosimo Ridolfi
Via Carlo Magno 7, Firenze (zona Novoli)

ConcerTiAmoBeethoven
NOTE DI PRIMAVERA
Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in Si bemolle maggiore, op. 19
Sinfonia n. 2 in Re maggiore, op. 36
vincitore del concorso per solisti classi di perfezionamento pianoforte
Orchestra Galilei
Nicola Paszkowski direttore

Ingresso libero, info e prenotazioni: r.crescioli@scuolamusica.fiesole.fi.it

18 maggio - La Notte dei Musei - musei gratuiti ed aperture straordinarie

Anche quest’anno si terrà l’iniziativa europea della Notte dei Musei.
Sabato 18 maggio 2013, il Polo Museale fiorentino aprirà, con ingresso gratuito (solo nella fascia oraria di apertura straordinaria) dalle ore 19.00 alle ore 01.00, i seguenti musei:
Galleria degli Uffizi
Galleria Palatina
Galleria dell’Accademia
Museo di San Marco
Villa Medicea di Poggio a Caiano
Villa Medicea di Cerreto Guidi
Villa Medicea della Petraia

Inaugurazione mostra "Archeologia in Oriente. Le collezioni vicinorientali del Museo Archeologico di Firenze".
La mostra espone dal 19 maggio al 1° settembre 2013, una scelta fra i reperti provenienti dall'Anatolia, dalla Assiria, dalla Mesopotamia, dalla Siria e dalla Persia, conservati presso il Museo Archeologico Nazionale di Firenze.
I reperti sono normalmente conservati nei depositi e in questa  occasione molti  vengono esposti per la prima volta al pubblico.
Fra gli oggetti più importanti esposti è da segnalare un bassorilievo assiro proveniente dal Palazzo di Ninive e un sarcofago di terracotta invetriata trovato durante gli scavi nella città di Kilizu di una missione italiana negli anni '30 del secolo scorso.
L'ultima sezione della mostra è dedicata ad una serie di reperti depositati, ai fini del restauro, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche presso questa Soprintendenza . I reperti provengono dal Luristan (Persia).
Luogo: Firenze, Museo Archeologico Nazionale - Piazza della SS. Annunziata
Orario: ore 20.00 - 24.00
Telefono: 055. 2357767 - 055.2357720
Fax: 055.242213
E-mail: mariacristina.guidotti@beniculturali.it

Apertura straordinaria del Museo Archeologico Nazionale di Firenze per la Notte dei Musei.
Sabato 18 maggio p.v., in occasione della Notte dei Musei, il Museo Archeologico Nazionale di Firenze rimarrà aperto dalle 20,00 alle 24,00 (ultimo ingresso alle 23,15), per offrire al pubblico la possibilità di visitare, oltre le esposizioni permanenti dedicate agli Etruschi e alla Civiltà Egizia, anche il “Monetiere Mediceo-Lorenese”, le mostre temporanee  “Arte della Magna Grecia - La Collezione Colombo”  e i “Medaglioni Romani”, allestita nel suggestivo Corridoio di Maria Maddalena de’ Medici.
Si potrà anche usufruire di visite accompagnate al bellissimo giardino storico, il cui impianto risale ai primi anni del ‘600 e che è ampiamente conservato nel suo stato originale e alle tombe etrusche che vi furono collocate e ricostruite tra fine ‘800 e inizi del ‘900.
Per informazioni 055.2357720
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Firenze, Museo Archeologico Nazionale di Firenze - Piazza della SS. Annunziata
Orario: 20.00 - 24.00
Telefono: 055.23575
Fax: 055.242213
E-mail: margherita.viola@beniculturali.it

Associazione Corale Sesto in Canto
Apertura straordinaria dalle ore 19.00 del 18 maggio alle ore 01.00 del 19 maggio della Villa Medicea della Petraia; alle ore 21.00 esibizione del coro degli adulti nel cortile della Villa.
Luogo: Firenze, Villa Medicea della Petraia
Orario: 19.00-01.00
Telefono: 055 452691
E-mail: villapetraia@polomuseale.firenze.it pellegrini@polomuseale.firenze.it
Sito web: http://www.polomuseale.firenze.it
Indirizzo: Via della Petraia - Firenze

Dalle collezioni dinastiche alla Galleria Palatina. Capolavori a Palazzo Pitti
Pubblicato il 10 maggio 2013
La Galleria Palatina partecipa all'apertura serale per la "Notte dei musei" 2013 (dalle ore 19.00 del 18 maggio alle ore 01.00 del 19 maggio 2013) offrendo ai suoi visitatori un percorso lungo la storia delle sue straordinarie collezioni. La Galleria Palatina costituisce un complesso eccezionale, nel quale i quadri, le statue, i mobili, riassumono in modo esemplare le vicende del collezionismo mediceo-lorenese dal Cinquecento all'Ottocento. La sua particolare struttura, che pur nelle stratificazioni temporali, ha mantenuto il carattere monumentale proprio della residenza dei Granduchi medicei e lorenesi prima e dei Savoia poi, ne fa un luogo unico al mondo, sia come documento storico, sia come ideale percorso estetico, frutto di un sapiente equilibrio tra le varie tendenze culturali dei mecenati medicei e lorenesi e dei mutamenti di gusto succedutisi nelle varie epoche.
Il progetto proposto in occasione della "Notte dei musei" 2013 vuole offrire al pubblico una serie di incontri, scanditi lungo la serata del 18 maggio, volti ad orientare il visitatore nella comprensione un po' più ravvicinata della Galleria Palatina. "Focus" della durata di 10-15 minuti punteranno l'attenzione su alcune opere o sale, scelte tra le più significative sia per il loro valore estetico che per quello documentario, in modo da porre in luce quel legame inscindibile tra la quadreria e il suo contenitore monumentale che ha caratterizzato la Galleria Palatina fin dalla sua nascita.
Il programma, che potrebbe subire minime variazioni dovuto ad esigenze di servizio, è il seguente:
SALA DEI CASTAGNOLI ore 19.15, 20.00, 20.45, 21.30, 22.15, 23.00: introduzione alla storia di palazzo Pitti e della Galleria Palatina
SALA DI PROMETEO ore 19.30, 20.30, 21.30, 22.30: la "Sala dei tondi": Filippo Lippi e i maestri del Rinascimento
SALA DELL'ILIADE ore 20.00, 21.00, 22.00, 23.00: la "Pala Dei" di Rosso Fiorentino
SALA DI VENERE ore 20.00, 21.00, 22.00, 23.00: tra Tiziano e Canova: "La Bella" e la "Venere"
SALA DELLE NICCHIE ore 20.00, 21.00, 22.00, 23.00: visite alla mostra "Il Mito, il Sacro, il Ritratto", dipinti dai depositi della Galleria Palatina
  
Concerto
Nel corso dell'apertura straodinaria del Museo di San Marco dalle ore 19.00 alle ore 01.00, si terrà, alle ore 20.00 nella Biblioteca Monumentale, un concerto organizzato in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica "L. Cherubini" di Firenze. L'ingresso sarà consentito ad un massimo di 120 persone. Posti a sedere circa 90.  
PROGRAMMA
Augusto Vismara (violino) e Katia Moling (viola) eseguiranno:
Federigo Fiorillo Sonata n. 2 op. 15 in la min per violino e viola
Johann Sebastian Bach Suite n.2 BWV 1008 verisone per viola sola
Alessandro Rolla Scherzo campestre per violino e viola
Robert Fuchs Duetti per violino e viola op. 60
Luogo: Firenze, Museo di San Marco - Piazza San Marco
Orario: 19.00-01.00
Telefono: 055 2388608
Fax: 055 2388704
E-mail: museosanmarco@polomuseale.firenze.it
Sito web: http://www.polomuseale.firenze.it

Per il programma nazionale completo: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_236604643.html