martedì 24 aprile 2018

29 Aprile - Note di Solidarietà

“Note di Solidarietà”

Sabato 28 Aprile Chiesa dei Sette Santi Firenze

Concerto dell’Orchestra Filarmonica Leopolda a sostegno delle Cure Domiciliari Oncologiche gratuite. Con la partecipazione del Coro Vox.
Associazione Tumori Toscana A.T.T.

055.24.66.666

lunedì 23 aprile 2018

23 Aprile - Presentazione libro con Autore: ERAVAMO TANTO AMATI+I' CINEMINO: IN GUERRA PER AMORE

LUNEDI' 23 APRILE

   

h 19:00 Presentazione libro con Autore
L'associazione culturale La Nottola di Minerva, in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'autore presenta

ERAVAMO TANTO AMATI
Effigi Editore

Intervengono gli autori  Domenico Guarino, Andrea Lattanzi e Andrea Marotta
Introduce e coordina Paola Catani, responsabile ANSA Toscana
Sarà presente Enrico Rossi, presidente Regione Toscana

Un'opera corale per celebrare l'importanza del libro e dell'editoria e ricordare come la lettura sia sempre un gesto di impegno civile.

Eravamo tanto amati non è una presa d'atto dell'esistente, ma un'analisi giornalistica a più voci per capire il futuro. La crisi del PD, e delle altre forze derivate dall'esplosione del PCI negli anni (da Rifondazione Comunista a SeL, da Sinistra Arcobaleno fino a LeU e Potere al Popolo), sancita dalle tornate elettorali degli ultimi dieci anni, diventa  lo specchio di una radicale trasformazione degli assetti politici nel nostro Paese.

Per questo, all'indomani delle elezioni del 4 marzo 2018, continuiamo a chiederci se sia possibile per una forza politica – una qualsiasi forza politica – raccogliere, anche in parte, quell'eredità del PCI, a cominciare non solo dalla parte forse più attuale del patrimonio ideologico (per esempio il sostegno alle fasce deboli, l'attenzione al mondo del lavoro, l'interclassismo, l'abilità di coniugare il governo delle cose concrete con una tensione ideale e, in qualche modo, utopica) ma soprattutto di un elemento che oggi, nel dibattito complessivo, latita a qualsiasi livello: la capacità di suscitare il rispetto. Quello che il PCI si vedeva riconosciuto, primi tra tutti, dai suoi avversari.

Con la partecipazione di: Sabatino Cerrato, Riccardo Conti, Mario Tredici, Maurizio Boldrini, Michele Ventura, Guelfo Guelfi, Dalida Angelini, Vannino Chiti, Giovanni Gozzini, Sergio Staino, Paolo Fontanelli, Rosa Maria Di Giorgi, Fabio Mussi, Fabio Picchi, Alessandro Benvenuti, Mario Ricci, Daniela Lastri, Graziano Cioni, Fabio Evangelisti, Gabriella Piccinni, Enrico Rossi, Monica Sgherri, Filippo Nogarin, Achille Occhetto
Il progetto editoriale vede anche la nascita di un videodocumentario a cura di  Andrea Lattanzi.

   

I' CINEMINO
A cura del Circolo PD 2 Santa Croce - Ciompi – Ciclo Guerra Subita

h 21:15 Cineforum

IN GUERRA PER AMORE

Un film di Pif. Con Pif, Andrea Di Stefano, Sergio Vespertino, Maurizio Bologna, Miriam Leone – Italia – 2016 – 99’

Il film prende spunto da fatti documentati sullo sbarco degli americani per romanzare una storia d'amore inventata, quella tra Arturo e Flora. Il film ha ottenuto 3 candidature ai Nastri d'Argento, 7 candidature e vinto un premio ai David di Donatello.
New York, 1943. Arturo Giammarresi, palermitano trapiantato in America, sogna di sposare la bella conterranea Flora, ma lei è già promessa a Carmelo, figlio del braccio destro di Lucky Luciano. L'unico modo per ottenere la mano di Flora è quello di chiederla direttamente al padre della donna, rimasto in Sicilia. E siccome anche gli Alleati stanno per sbarcare in Trinacria Arturo si arruola nell'esercito americano e approda nel paesino di Crisafulli dove comandano, in ordine sparso, la Madonna, il Duce, il boss locale Don Calò e un pugno di gerarchi fascisti. I destini di Arturo si incroceranno con quelli degli abitanti di Crisafulli e soprattutto di un tenente dell'esercito yankee, l'italoamericano Philip Chiamparino, entrato in guerra per amore del suo Paese e dotato di un senso alto dell'onore.
Dopo il successo di La mafia uccide solo d'estate, Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, torna dietro la cinepresa con una storia scritta insieme a Michele Astori e Marco Martani, cercando di replicare il format del film precedente: una commedia che nasconde una visione indignata della realtà italiana passata e presente, con particolare attenzione allo strapotere mafioso in Sicilia. L'idea è quella di raccontare lo sbarco degli Alleati nel sud dell'Italia come un punto di svolta per le sorti non solo della Seconda Guerra Mondiale ma anche della diffusione tentacolare di Cosa Nostra.
Caffé Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Forte di Belvedere

Foto di Roberto Di Ferdinando


Proverbio Toscano del Giorno

"Chi st a' marmi di Santa maria del Fiore, o è pazzo o sente d'amore"

venerdì 20 aprile 2018

IL 28 APRILE IN SCENA I GIOVANI CANTANTI VERDIANI  DELL'ACCADEMIA DEL REGIO DI PARMA

Prosegue nel complesso monumentale di Piazza San Firenze, sede della Fondazione Franco Zeffirelli, il programma dei concerti curati da Francesco Ermini Polacci ed espressamente dedicati alla valorizzazione dei nuovi talenti.

Sabato 28 aprile, alle ore 21 nella Sala della musica dell'oratorio di San Filippo Neri, si esibiranno il soprano Wengmeng Gu, il tenore Federico Veltri e il baritono Ohyoung Kwon, tre fra i migliori cantanti che hanno frequentato l’Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma, realtà rinomata con la quale la Fondazione Zeffirelli ha avviato una collaborazione per dare visibilità alle voci del domani.

Accompagnati da Milo Martani al pianoforte, i tre giovani solisti per l'occasione saranno protagonisti di un attesissimo "Omaggio a Verdi": un programma con arie e duetti fra i più amati da Il Trovatore, Attila, La traviata, Don Carlo, Rigoletto e Macbeth, nel solco della produzione artistica di Franco Zeffirelli che durante i suoi quasi 70 anni di carriera si è spesso cimentato con opere verdiane, e nel cui museo (al primo piano del complesso di San Firenze) si possono ammirare varie testimonianze tra bozzetti di scena, costumi e fotografie.

L’ingresso è a pagamento (intero 10 euro, ridotto 7 euro, rinfresco a 10 euro presentando il biglietto) e i biglietti sono disponibili presso la biglietteria del Centro per le arti dello spettacolo (aperta tutti i giorni, giovedì escluso, dalle 10 alle 18) oppure sono acquistabili in rete a questo link.

 

 ___°°°___

 Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo - Fondazione Franco Zeffirelli onlus
Piazza San Firenze 5 – Firenze

www.fondazionefrancozeffirelli.com

info@fondazionefrancozeffirelli.com; tel. 055-281038

Biglietteria tel. 055-2658435 – Pre

giovedì 19 aprile 2018

Il paesaggio fiesolano e i suoi giardini Il giardino toscano dalle origini ad oggi

a cura di Ines Romitti

sabato 28 aprile, ore 11.00 – 13.00

sabato 22 settembre, ore 11.00 – 13.00



Fondazione Michelucci in collaborazione con Naturaprogetto, con il patrocinio del Comune di Fiesole e Distretto Biologico fiesolano, propone una conversazione con l’architetto paesaggista Ines Romitti.

L’incontro è un’occasione per riflettere sul giardino non solo come luogo di pace e serenità, ma anche di condivisione e che insegna la pazienza, la precisione e la cura necessaria per ciò che si fa.

Ad un anno dalla sua completa ristrutturazione, ritorna a vivere il giardino di Villa “Il Roseto” a Fiesole, sede della Fondazione Michelucci.

L’iniziativa si inserisce nel percorso di valorizzazione del patrimonio dei giardini fiesolani, portato avanti da molti anni dal Comune di Fiesole.



PROGRAMMA

sabato 28 aprile, ore 11.00 – 13.00

sabato 22 settembre, ore 11.00 – 13.00


11.00: Accoglienza partecipanti
11.15: Conversazione con l’Architetto paesaggista Ines Romitti
11.45: Visita guidata al giardino
12.30: Degustazione di prodotti locali a cura del Distretto Biologico fiesolano



Partecipazione: max 25 persone

Contributo: 10€ a persona

Per informazioni e prenotazioni:

Telefono 055 597149
Email  fondazione@michelucci.it

Escursioni tra natura e cultura alla Fondazione Giovanni Michelucci

sabato 30 giugno, ore 10.00 – 13.00

sabato 20 ottobre, ore 10.00 – 13.00



Nel 2018 tornano le “Escursioni tra natura e cultura” organizzate dal Comune di Fiesole per scoprire i suoi percorsi immersi nel verde, le Fondazioni o i tesori dell’arte sacra sconosciuti al grande pubblico.
Due le escursioni previste alla Fondazione Michelucci per le giornate di sabato 30 giugno e sabato 20 ottobre.

Le due visite guidate a cura della Fondazione Michelucci sono gratuite, la prenotazione è obbligatoria.



Per informazioni e prenotazioni:

Ufficio Informazioni Turistiche - Via Portigiani, 3 Fiesole
Telefono 055/5961311 – 055/5961293
Email  info.turismo@comune.fiesole.fi.it

FONDAZIONE ZEFFIRELLI: APERTURE E VISITE GUIDATE DAL 25 APRILE AL 1° MAGGIO

Con la primavera, i giorni di apertura e gli orari del Museo Franco Zeffirelli, all’interno del complesso monumentale di San Firenze, nell’omonima piazza fiorentina, non subiscono variazioni.

In particolare il museo sarà regolarmente aperto, con ingresso a pagamento, dalle 10 alle 18 (con chiusura della biglietteria alle ore 17) anche in occasione della Festa della Liberazione (mercoledì 25 aprile) e durante l’intero ponte compreso da sabato 28 aprile fino a martedì 1° maggio.

Il giorno di chiusura del museo resta, come di consueto, il giovedì.

Da segnalare inoltre che nei giorni di mercoledì 25 aprile e martedì 1 maggio,  a cura di Exclusive Connection sono previste - a pagamento - visite guidate del museo, alle ore 10.30 e alle 15: per info e prenotazioni telefonare al numero 055-2001586.

 ___°°°___

 Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo - Fondazione Franco Zeffirelli onlus
Piazza San Firenze 5 – Firenze

www.fondazionefrancozeffirelli.com
info@fondazionefrancozeffirelli.com; tel. 055-281038

Biglietteria tel. 055-2658435 – Prenotazioni visite tel. 055-2001586

20 aprile - Presentazione del libro "Custodi erranti. Uomini e lupi a confronto" di Matteo Luciani

Intervengono: Guido Chelazzi, docente di Ecologia, Università di Firenze; Duccio Berzi, tecnico faunistico e presidente dell’Associazione Canislupus Italia. Sarà presente l’autore. 20 aprile 2018, ore 17.30, Antropologia, via del Proconsolo, 12 Firenze. Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze. Per informazioni: tel. 055-2756444
https://www.msn.unifi.it/index.php?module=CALpro&func=item&action=view&ID=59

Via di San Leonardo

Foto di Roberto Di Ferdinando


Proverbio Toscano del Giorno

"Fiorentini ciechi, Senesi matti, Pisani traditori, Lucchesi signori"
(Pisani traditori perchè donarono affuocate le colonne che stanno tuttavia alla porta di San Giovanni (donde venne ai fiorentini il soprannome di ciechi)